Domenica 22 Ottobre 2017, 20:51

Revoring: la catena elastica

Autore: Ireneo Nefando | Pubblicato Ottobre 2017 in Salute

Le bande elastiche (argomento che ho già trattato nel numero di aprile di quest’anno) sono un efficace attrezzo che consen­tono un adeguato allenamento per rafforzare tutto il corpo senza pesi o macchine. Fino ad questo momento per la prepara­zione sportiva si sono utilizzati una serie di cavi ed elastici molto diversi fra loro, ognuno adatto ad uno specifico utilizzo oppure per una sola categoria di esercizi.
Oggi è nato RevoRing. Sono 14 anelli elastici rivestiti in robusta cordura che formano una catena per allenarsi in 100 modi diversi con un solo attrezzo. Tutti questi elastici circolari sono collegati fra di loro come fossero anelli di una stessa catena.
Cio...

Uguali ma Diversi: Eau de Toilette e Eau de Parfum

Pubblicato Settembre 2017 in Sai Perché e Eureka

Eau de toilette e l’eau de parfum si differenziano per la concentrazione di alcool e degli oli essenzia­li presenti e nella persistenza della fraganza. L’eau de toilette ha un’intensità minore perché la con­centrazione degli ingredienti è più bassa, attorno al 5-10% e il profumo avrà anche una persistenza che si aggira tra le 3-4 ore. L’eau de toilette sviluppa la sua struttura olfattiva nelle note di testa, che sono percepibili nell’immediato non appena si vaporizza il profumo. Sono formate da molecole più piccole che formano una fragranza, evaporano molto velocemen­te e costituiscono la prima impressione de...

Sai perché il tramezzino si dice anche sandwich?

Pubblicato Ottobre 2017 in Sai Perché e Eureka

Il termine sandwich, che nel nostro paese è usato meno in quanto si preferisce la parola panino, prende il nome da John Montagu, quarto conte di Sandwich, un militare e diplomatico inglese del 18 ° secolo. A lui è attribuita l’invenzione della merenda che pare abbia inventato per non allontanarsi dalla scrivania nelle pause. Secondo il Wall Street Journal il sandwich è “il più grande contri­buto al mondo della gastronomia” da parte della Gran Bretagna.

Muffin salati di pizza

Pubblicato Ottobre 2017 in Cucina

INGREDIENTI  per l’impasto
500 g di farina 00
270 g di acqua
30 g di olio extra vergine di oliva
una bustina di lievito istantaneo per preparazioni salate oppure lievito di birra (vedi in fondo per la ricetta adattata)
un cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di zucchero
Per il ripieno
400 g circa di pomodori pelati
200 g circa di mozzarella
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
origano q.b. PREPARAZIONE
Comincia col preparare l’impasto: in una ciotola versa la farina, l’acqua, l’olio, lo zucchero, il lievito, il sale ed impasta fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo. L’impasto dovrà essere molto soffice. Scalda il forno e portalo a 18...

Uguali ma Diversi: Ape o Vespa

Pubblicato Settembre 2017 in Sai Perché e Eureka

Le api hanno un pungiglione a forma di uncino, che si attacca saldamente alla pelle e l’insetto lo può estrar­re solo a costo della propria vita; perciò le api sono più caute e si sacrificano solo quando è veramente a ri­schio il loro alveare o quando si sentono minacciate. Il corpo delle api è di un giallo più tendente all’ocra e, inoltre, hanno una peluria assente nelle vespe. L’ape è ghiotta di nettare e polline e la loro capacità di diffondere polline da una pianta a un’altra rende possi­bile la sopravvivenza delle specie: senza questi insetti impollinatori, l’80% della vegetazione scomparir...

Infiltrazioni: Chi paga il danno?

Autore: avv. Patrizia Cappiello | Pubblicato Ottobre 2017 in Cultura

Ho preso in fitto un appartamento credendo che l’impianto idrico fosse efficiente ma pur­troppo l’appartamento sottostante ha subito copiose infiltrazioni a causa di un flessibile della cucina. Mi è stato chiesto il risarcimento dei danni ma la responsabilità è mia o del proprietario della casa? In linea generale va detto che sul locatore spetta l’obbligo di mantenere la cosa locata in luogo da servire all’uso convenuto, provvedendo così a tutte quelle riparazioni necessarie a conservare la cosa in cui si trovava al momento della conclusione del con­tratto. Viceversa l’obbligo di manutenzione ordinaria grava sull’inquil...

La connettività verso tutto a mani libere: Apparecchi acustici, oggi tutto è possibile

Autore: dott.ssa Tea Maione | Pubblicato Ottobre 2017 in Salute

Abbiamo ormai un portafoglio ricco di prodotti che coprono una vasta gamma di soluzioni per l’udito, ma l’apparecchio acustico di cui vo­glio parlarvi è stato annunciato come rivoluzionario per la sua capacità di collegarsi ad ogni cellulare e TV. Questo nuovo apparecchio acustico è stato presen­tato a Milano il 16 settembre da un marchio svizzero che apprezzo e con cui sono cresciuta professional­mente dal 1993, d’allora nel mondo audioprotesico sono stati fatti passi da gigante, grazie alla ricerca di questo marchio svizzero e da altre aziende produttri­ci a livello internazionale di apparecchi acustici che ho sempre utilizzato nel mio...

Formicolio alle dita e la 'sindrome del tunnel cubitale'

Autore: dott. Francesco Di Maio | Pubblicato Ottobre 2017 in Salute

Il formicolio alle dita può essere cau­sato da un infiammazione dei nervi o da una patologia grave che comprime le radici nervose. Quando il formicolio riguarda in particolare il mignolo e l’a­nulare insieme si può pensare ad una compressione del nervo ulnare a livel­lo del gomito o della spalla, raramente il disturbo origina dall’articolazione del polso. Questo nervo ha origine dal col­lo e scende fino alla mano e può trovare delle strettoie in parecchi punti lungo il percorso. In base alla zona in cui si verifica la pressione sul nervo, si può verificare un intorpidimento o dolore a livello di gomito, mano, polso e le ulti­me due ...

Eureka: Usi alternativi dell'Olio d'Oliva

Pubblicato Settembre 2017 in Sai Perché e Eureka

Per la rasatura: essendo viscoso e idratante l’olio di oliva permette al rasoio di scivola­re meglio sulla pelle, consentendo una rasatura più delicata. Lucido per acciaio inox: per prima cosa pulire bene la superfi­cie da lucidare e aspettare che si asciughi. Poi prendere un pan­no e versarci sopra un filo di olio e frizionare energeticamente sulla superficie, il risultato sarà garantito. Liberare una cerniera bloccata: applicare un po’ di olio con del cotone sui denti della cerniera e poi muovere la cerniera. Togliere il trucco: bagnare in acqua calda un dischetto d’ovatta, togliere l’acqua in ecces­so, versarvi qualche goccia di oli...

Sai perché non ci si può fare il solletico da soli?

Pubblicato Ottobre 2017 in Sai Perché e Eureka

Ogni volta che si compie un movimento il cervello attenua le sensazioni in arrivo dal proprio corpo, comprese quelle provenienti dalla pelle. Gli scienziati hanno affermato che nella zona del cervelletto si sviluppano delle attività che bloccano le reazioni di risposta allo stimolo quando il solletico è autoindotto. Al contrario, quando il solletico è provocato da altri individui, queste attività non ci sono.

Le complicanze del diabete mellito

Autore: dott. Salvatore Aiello | Pubblicato Ottobre 2017 in Salute

Il diabete mellito è un insieme di malattie metaboliche caratteriz­zate da iperglicemia (eccesso di glucosio nel sangue) e che sono il risultato di difetti della secrezione insulinica, dell’azione dell’insuli­na o di entrambi. La grande maggioranza dei diabetici ricade in due ampie cate­gorie: diabete mellito di tipo 1 (DM1), caratterizzato dall’ assenza as­soluta di insulina e diabete mellito di tipo 2 (DM2), nettamente più frequente e che risulta da una combinazione di resistenza periferica all’azione dell’insulina e inadeguatezza della secrezione insulinica compensatoria. Nonostante sia una malattia così diffusa, il DM2 v...
Per la tua pubblicità su LeggimiGratis o EccomiQua:
081.19171216
380.5171932