Martedì 30 Novembre 2021, 02:04

Quando la propria passione diventa un lavoro

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Novembre 2021 in Attualità

Competente, preparata, professionale, brillante. Queste sono solo alcune delle qualità per descrivere la dottoressa Anna Savarese titolare da giugno 2021 dell’Holos Studio – Personal training & Yoga di Vico Equense.
Laureata presso l’Università degli Studi di Salerno in Scienze delle attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria e l’Università degli studi di Napoli Parthenope con laurea magistrale in scienze motorie per la prevenzione ed il benessere, la dottoressa Savarese ha conseguito un Master post laurea di specializzazione in posturologia e biomeccanica e la sua formazione professionale è in continuo aggiornamento.
L’amore profuso in questo lavoro è notevole e nonostante la sua giovane età ha già le idee molto chiare. Le chiediamo: Perché ha scelto di esercitare questa professione? Cosa la appassiona di più?
Dott. ssa Savarese – “Amo la mia professione, questo è l’unico modo per fare un ottimo lavoro. Da sempre il mio desiderio è stato quello di aiutare gli altri curando non solo un corpo ma la persona. Da qui la scelta del nome dello studio che ho recentemente aperto a Vico Equense Hòlos Studio, dal greco hòlos, che significa “tutto intero” proprio a sottolineare l’importanza dell’organismo in quanto totalità: fisico, mente e anima. Inoltre, ogni persona ha un corpo e un vissuto unico e merita di essere trattata con cura, studiando un trattamento personalizzato che rispetti la sua l’individualità. Ecco perché per raggiungere dei risultati è essenziale mettersi nelle mani giuste rivolgendosi ad un professionista qualificato che rispetti la singolarità di ogni paziente.
Ma questo non basta!
Anche il cliente deve fare la sua parte. Quando comincio un percorso l’impegno è al 50/50. La mia competenza deve trovare lo stesso impegno da parte dell’altra persona. Chi si affida con fiducia alla mia professionalità e che con costanza segue il programma personalizzato appositamente studiato per le sue esigenze riesce a conseguire l’obiettivo finale.
Sulla pagina Instagram Hòlos Studio, che curo personalmente, ho documentato il caso di una ragazza che ho guidato in un percorso di personal training. Sono bastati poco più di due mesi di allenamento per avere risultati tangibili. La ricomposizione corporea è stata possibile grazie alla costanza della cliente. Seguita individualmente è stata incentivata a mantenere alta la motivazione, a rispettare i 3 appuntamenti settimanali e a seguire con impegno un regime alimentare adeguato alle sue esigenze.
Collaborare in sinergia con un cliente che conferisce importanza e valore al mio lavoro è la motivazione che mi spinge a dare il massimo nella mia professione.
In questo periodo di emergenza sanitaria mi sono trovata ad aiutare anche persone negativizzati dal COVID-19. Molti di questi presentano conseguenze a medio – lungo termine che hanno serie ripercussioni sulle attività della vita quotidiana. In questi casi, purtroppo sempre più comuni, è necessario intervenire con una rieducazione motoria mirata che aiuti il cliente a contrastare la stanchezza e gli permetta di riacquistare un’adeguata forza muscolare. Il programma di esercizi respiratori e di riattivazione motoria, per persone in convalescenza dopo polmonite da COVID-19, garantisce una migliore ventilazione alveolare e una riduzione considerevole dei dolori muscolari dovuti alla ridotta mobilità.
Quello della mobilità ridotta è un problema che riguarda anche gli anziani che conducono una vita prettamente sedentaria e lamentano dolori muscolari ed articolari. L’errore più comune è quello di credere che con il passare degli anni si deve rinunciare alla propria routine come fare la spesa o giocare con i nipotini. La verità è che le problematiche legate all’avanzare dell’età, nella maggior parte dei casi, sono riconducibili ad una debolezza muscolare e una progressiva mancanza di forza. Con i giusti accorgimenti si può affrontare questa nuova fase della vita in modo graduale vivendo l’età anziana in ottima forma. Seguendo un programma di movimento corretto sotto la guida di un professionista qualificato, una persona anziana potrà mantenere nel tempo la propria autonomia anche nei piccoli gesti di ogni giorno.
Il mio lavoro di comprende anche percorsi chinesiologici. La chinesiologia studia e opera nel campo del movimento umano che ha come scopo favorire il benessere psicofisico della persona (normodotata o disabile). Le profonde conoscenze che vanno dall’anatomia, alla fisiologia, dalla patologia generale, alla psicologia, posturologia e rieducazione posturale mi consentono di accompagnare le persone anziane alla riabilitazione motoria in questo caso intesa come intervento preventivo.
Ed è proprio nella prevenzione che possiamo riassumere i benefici del movimento: prendersi cura del proprio corpo grazie al supporto di un di un team multidisciplinare, che va dai professionisti sanitari fino a noi chinesiologi. Sì, è importante allenare i muscoli e rafforzare le ossa sin da giovani per prevenire e affrontare al meglio le patologie degenerative della terza età. Quando si invecchia diventa invece indispensabile concentrarsi maggiormente sul potenziamento muscolare il controllo dell’equilibrio e della coordinazione.”