Mercoledì 17 Luglio 2019, 06:48

Extrene Wedding, il brivido del Matrimonio Senza Limiti…

Autore: a cura di Pietro Aiello Cilento D’Altavilla | Pubblicato Luglio 2019 in Cultura

Quando si pensa al matrimonio, subito balenano alla mentre immagini di un abito bianco, fiori, location, partecipazioni: tutto il classico repertorio. Ci sono però coppie che vanno veramente oltre la tradizionale organizzazione del giorno più importante; parliamo dei matrimoni estremi!
Di coppie che hanno deciso di coronare il loro sogno d’amore in luoghi o in modi tanto stravaganti quanto suggestivi.
La scelta è tutt’altro che limitata: è necessario premettere che si tratta di matrimoni molto intimi con un numero di persone ridotto; una possibile scelta è quella dello Slackline.
Gli sposi raggiungono il celebrante camminando su di una fune a 120 metri dal suolo per scambiarsi le promesse, rinunciando alla presenza di parenti e testimoni per giurarsi amore eterno sospesi sul mondo.
Esistono però anche soluzioni per Matrimoni celebrati in aria per pochi fortunati ed avventurosi ospiti, su di una piattaforma a metri e metri d’altezza: l’idea del Dinner in the Sky, molto utilizzata per cene di Lusso, dà la possibilità di organizzare le proprie nozze in modo particolare e senza rischi, c’è bisogno solo di voglia di brivido e magari… non avere paura delle grandi altezze.
Gli amanti della montagna, invece di optare per un matrimonio invernale, magari in stile natalizio, potrebbero prediligere quale location il Monte Everest! E’ ciò che hanno fatto James Sissom e Ashley Schmieder che hanno espresso il loro si “estremo” al campo base della montagna, iniziando la giornata con una escursione di trekking per raggiungere la meta. Unico inconveniente, la possibilità di rimanere bloccati ad alta quota a causa del tempo: cosa che alla fine è successa facendo passare agli sposini la prima notte di nozze nella tenda del campo base! Anche in Norvegia, Finlandia, Svezia, Canada e Giappone la magia del freddo non delude. In questi paesi sono presenti chiese e location fatte interamente di ghiaccio. Quindi, se mai doveste ricevere un invito per un matrimonio del genere, armatevi di guanti, cappelli e pellicce per vivere le nozze sotto zero!
Per gli amanti del brivido e dell’adrenalina pura ci sarebbe invece …. il Bungee jumping! È possibile coronare il sogno matrimoniale effettuando un lancio di coppia da una pedana, lei in abito bianco con tanto di bouquet insieme a lui per un salto nel vuoto. L’adrenalina per questo matrimonio è alle stelle!
In alternativa potreste optare per lo scambio delle fedi in elicottero e lancio di coppia per i neo sposi con un inimitabile bacio nel vuoto, raggiunti in seguito dal caloroso applauso degli invitati all’arrivo a terra. Per gli amanti dell’astronomia potreste noleggiare un Boeing 727-200, rigorosamente modificato, pronto a raggiungere lo Spazio! Un matrimonio fatto di baci fluttuanti e giravolte a mezz’aria vivendo per più di un’ora in assenza di gravità.
Tornando con i piedi per terra, se amate i matrimoni organizzati in spiaggia, potreste organizzare un finale top: la sposa rigorosamente con muta bianca, velo e mazzo di fiori e lo sposo con muta effetto smoking, potrebbero immergersi nel mare di per lo scambio degli anelli insieme al celebrante. Non potrà mancare riemergendo dall’acqua il tradizionale lancio del bouquet alle amiche sulla riva.
E se proprio non volete perdervi fondali mozzafiato, per gli appassionati di snorkeling esistono resort alle Maldive dove è possibile organizzare un matrimonio subacqueo tra la barriera corallina!
Quindi non ci resta che augurare a tutti gli sposi sia tradizionali che estremi, un felice e radioso futuro.