Domenica 08 Dicembre 2019, 07:39

Dispositivi elettronici usati al buio compromettono qualità del sonno bimbi

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Cultura

Televisione, smartphone e pc prima di andare a letto provocano seri disturbi nel sonno di bambini ed adolescenti danneggiandone la qualità, e compromettendone la salute. Mai usarli al buio prima di andare dormire in quanto l’esposizione a schermi luminosi e fonti sonore condiziona l’orologio biologico.
Una ricerca anglo-svizzera pubblicata sulla rivista scientifica Environment International ha dimostrato che l’uso degli schermi luminosi prima di addormentarsi disturba la qualità del sonno. Poche ore di riposo causerebbero molti problemi di salute come per esempio un abbassamento delle risposte immunitarie, la predisposizione alla depressione e all’ansia oltre al rischio di obesità in bambini e adolescenti.
Durante lo studio sono stati presi in esame 6.616 ragazzi di età compresa tra 11 – 12 anni. Oltre il 70% aveva affermato di aver usato un dispositivo o guardato la tv per un’ora prima di andare a dormire. Di questi ragazzi un gruppo ha aveva usato il cellulare o guardato la tv con la luce accesa, un altro aveva svolto le stesse attività al buoi. E’ emersa una sostanziale differenza tra i due gruppi: chi aveva lasciato la luce accesa aveva il 30% in più di probabilità di dormire di meno, ma le probabilità schizzavano al 147% per chi aveva preferito il buio.
Gli esperti consigliano ai genitori di non permettere ai figli l’uso di tv e cellulari almeno fino ad un’ora prima di andare a letto per evitare che la luce proveniente dai dispositivi elettronici inibisca la produzione di melatonina, l’ormone che favorisce il sonno e regola il ciclo sonno-veglia. Per rilassarsi meglio leggere un libro.