Giovedì 13 Dicembre 2018, 19:16

Lo scoiattolo. Il giocoliere del bosco in casa propria!

Autore: Fiorella Ilardo | Pubblicato Gennaio 2016 in Cultura

Ha grandi occhi neri vividi e sporgenti e un aspetto morbido, tenero e simpatico, per questo molti scelgono di adottarne uno.

Lo scoiattolo che più di frequente si trova in commercio è lo “scoiattolo giapponese” detto anche “Tamia”, proveniente da Cina, Russia, Siberia e Giappone, abituato ad estati caldi e brevi ed inverni lunghi e molto rigidi. Questo animaletto arriva ad essere lungo circa 20cm, coda inclusa, e pesa poco più di un etto.

Se hai intenzione di acquistare questo piccolo roditore, assicurati di offrirgli un ambiente consono alle sue esigenze.
Una voliera di almeno un metro nelle tre dimensioni fa poprio al caso suo, a patto che vi sia uno strato di terra o sabbia che possa essere scavato dall’animale per realizzare tane o piccoli tunnel. Lo spazio deve essere prevalentemente ludico, arredato con rami per arrampicarsi, scatole e tubi di cartone, per permettergli così di vivere la sua energia e vivacità.
Indispensabile, una casetta-nido in legno dove potrà riposare. Lo scoiattolo è un animale diurno, quindi salta e gioca durante il giorno e dorme di notte. Inoltre nel periodo che va da Ottobre ad Aprile va in letargo.

È un animale molto pulito quindi è essenziale preservare la sua igiene pulendo la sua gabbia molto di frequente.
• L’alimentazione è prevalentemente vegetariana e si compone di semi, uvetta, pinoli, noci e nocciole. Bisogna anche assicurasi che ci sia sempre acqua fresca a sua disposizione, somministrata attraverso un abbeveratoio a goccia.
• Lo scoiattolo ha un carattere molto vivace e non ama essere molto maneggiato. Per stabilire un rapporto con lui prova a riempire la tua mano con del cibo affinchè possa abituarsi gradualmente al contatto.

Adottalo solo se sai di potergli offrire cura e amore incondizionato!