Mercoledì 19 Dicembre 2018, 10:44

Sul mare sventola la Bandiera Blu: Quali sono i requisiti per fregiarsene?

Autore: Laura Cuomo | Pubblicato Ottobre 2017 in Cultura

Sempre più spesso - oggi - sentiamo parlare di mare con la Bandiera Blu. Cerchiamo di capi­re quali sono i parametri che le spiagge de­vono avere per potersi fregiare di questo ambito riconoscimento internazionale assegnato dalla FEE (Foundation for Environmental Education).
L’ obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località verso un processo di soste­nibilità ambientale. Una spiaggia può ottenere la Bandiera Blu se è ufficialmente designata come area di balneazione a livello nazionale (o interna­zionale) con almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione. La spiag­gia deve avere i servizi necessari e gli standard in conformità ai criteri Bandiera Blu e rispondere a tutti i requisiti indicati con la lettera I (imperativi) e possibilmente al maggior numero dei requisiti indicati con la lettera G (guida).

QUALITA’ DELLE ACQUE

  • La spiaggia deve rispettare pienamente i re­quisiti di campionamento e frequenza rela­tivamente alla qualità delle acque di balne­azione (I); 
  • La spiaggia deve rispettare pienamente gli standard ed i requisiti di analisi relativamen­te alla qualità delle acque di balneazione (I); 
  • Nessuno scarico di acque reflue (urbane o industriali) deve interessare l’area della spiaggia, in conformità alle Direttive sul trat­tamento delle acque reflue e sulla qualità delle acque di scarico (I); 
  • La spiaggia deve rispettare i requisiti di Bandiera Blu per i parametri microbiologici relativamente a Escherichia coli (Coliformi fecali) e agli Enterococchi intestinali (Strep­tococchi) (I); 
  • La spiaggia deve rispettare i requisiti di Ban­diera Blu per alcuni parametri fisici e chimici (I).

EDUCAZIONE AMBIENTALE E INFORMAZIONE

  • Ogni anno ai fruitori delle spiagge assegna­tarie devono essere offerte minimo di 5 atti­vità di educazione ambientale (I); 
  • Devono essere affisse le informazioni sulla qualità delle acque di balneazione (I); 
  • Devono essere affisse le informazioni relati­ve a ecosistemi e a fenomeni ambientali rile­vanti a livello locale (I); 
  • Deve essere affissa la mappa della spiaggia, con indicazione dei servizi, (I); 
  • Deve essere affisso il codice di condotta re­lativo alla normativa vigente sull’uso della spiaggia e delle aree circostanti (I); 
  • Devono essere affisse le informazioni sul Programma Bandiera Blu ed altri eco-label FEE (I).


GESTIONE AMBIENTALE

  • L’Autorità Locale /Operatore balneare do­vrebbero istituire un Comitato di Gestione della Spiaggia (G); 
  • L’Autorità Locale / Operatore balneare devo­no rispettare tutte le normative relative alla ubicazione e al funzionamento della spiaggia (I);
  • Le aree sensibili vicino ad una spiaggia Ban­diera Blu richiedono una gestione speciale, per garantire la conservazione e la biodiver­sità degli ecosistemi marini (I); 
  • La spiaggia deve essere pulita (I); 
  • La vegetazione algale o detriti naturali do­vrebbero essere lasciati sulla spiaggia (I); 
  • Sulla spiaggia devono essere disponibili ce­stini per i rifiuti in numero adeguato che devo­no essere regolarmente mantenuti in ordine (I); 
  • Sulla spiaggia devono essere disponibili con­tenitori per la raccolta differenziata (I); 
  • Sulla spiaggia deve essere presente un ade­guato numero di servizi igienici o spogliatoi (I); 
  • I servizi igienici o spogliatoi devono essere mantenuti puliti (I); 
  • I servizi igienici o spogliatoi devono avere lo smaltimento controllato delle acque reflue. Le acque di scarico devono essere allacciate al sistema fognario o recapitate in contenitori a tenuta stagna da svuotare in maniera appro­priata (I); 
  • Sulla spiaggia deve essere fatto rispettare il divieto di campeggio, di circolazione ad auto­veicoli o motoveicoli e deve essere proibito ogni tipo di discarica (I); 
  • L’accesso in spiaggia di cani e di altri animali domestici deve essere strettamente control­lato (I); 
  • Tutti gli edifici e le attrezzature di spiaggia de­vono essere mantenuti in buono stato (I); 
  • Gli habitat marini e lacustri (come la Barriera corallina o le praterie di Posidonia) presenti in prossimità della spiaggia devono essere mo­nitorati (I); 
  • Mezzi di trasporto sostenibili devono essere promossi nell’area circostante la spiaggia (G). 

SERVIZI E SICUREZZA

  • Devono essere applicate misure appropriate di controllo della sicurezza. Un numero ade­guato di personale di salvataggio e/o attrez­zature di salvataggio devono essere disponi­bili sulla spiaggia (I); 
  • L’equipaggiamento di primo soccorso deve essere disponibile sulla spiaggia (I); 
  • Devono essere predisposti piani di emergen­za per i casi di inquinamento o rischio per la sicurezza ambientale (I); 
  • Deve essere prevista la gestione di diverse utenze e differenti usi della spiaggia in modo tale da prevenire conflitti e incidenti (I); 
  • Per la tutela dei bagnanti devono essere at­tuate misure di sicurezza (I); 
  • Sulla spiaggia deve essere disponibile una fonte di acqua potabile (G); 
  • Almeno una spiaggia Bandiera Blu per ogni Comune deve avere accesso e servizi per di­sabili (I).