Lunedì 17 Dicembre 2018, 11:55

Sai perché si dice “avimmo perduto a Felippo e ‘o panaro”?

Pubblicato Marzo 2018 in Sai Perché e Eureka

La traduzione letterale può essere sintetizzata in “Abbiamo perduto Filippo e la cesta”. Con questa espressione, i napoletani indicano una situazione di incertezza in cui, il troppo indugio, comporta una perdita di entrambe le scelte a disposizione comportando così, oltre al danno, la beffa. Pare che l’espressione risalga ad un’an­tica farsa pulcinellesca di Antonio Petito nella quale, un nobile di nome Pancrazio affida una cesta piena di cibo al suo servo Filippo, e si dirige verso casa aspettan­do l’arrivo del domestico. Ma Filippo una volta in possesso della prelibata cesta se ne va a spasso per la città divorando tutte le prelibatezze contenute nella sporta. Intimorito dalle possibili reazioni del padrone, il servo si da alla fuga, lasciando il padrone tradito nel dispiacere di aver perso il servo e l’intera cesta di cibo.