Mercoledì 20 Marzo 2019, 18:31

Perché il cioccolato è un veleno per i cavalli?

Pubblicato Febbraio 2019 in Sai Perché e Eureka

L’organismo dei cavalli come anche quello dei cani e gatti non riesce a metabolizzare la teobromina contenuta nel cioccolato. L’assunzione di circa 100 grammi di cioccolato al latte o 25 grammi di cioccolato fondente può essere tossica per un cavallo sia a livello cardiaco sia per il sistema nervoso centrale. Nel giro di 7-12 ore il battito cardiaco del cavallo diventa rapido e irregolare e le mucose bluastre. La pressione del sangue e la temperatura corporea si alzano, possono presentarsi addirittura crisi epilettiche e nei casi più gravi si arriva al coma e alla morte. A basse dosi la teobromina è un potente stimolante impiegato nelle pratiche di doping di cavalli da corsa.