Lunedì 17 Dicembre 2018, 11:32

Sale e fanghi per dimagrire nella tua vasca

Autore: dott.ssa Rosaria Aprea | Pubblicato Giugno 2018 in Salute

L’estate ormai è prossima e il cruc­cio per molte persone, donne in prevalenza, è la prova costume. Ma se non si ha la possibilità di andare al mare? Niente paura. Regalati due-tre sere alla settimana per trasformare il tuo bagno in un centro di thalassote­rapia.
Prima di tutto fai uno scrub: di sab­bia o sale per purificare e levigare. Du­rante una passeggiata al mare, procu­rarsi un sacchetto di sabbia marina da usare per lo scrub casalingo. Farla asciu­gare ed eliminare eventuali impurità, la sera prima del bagno strofinarla leg­germente su tutto il corpo insistendo sulle parti più gonfie. Se non è possibile reperire la sabbia si può usare del sale marino integrale a grana grossa cui ag­giungere 5 gocce di olio essenziale di timo e 5 di olio di origano, rivitalizzanti e purificanti. Questo procedimento aiu­ta ad aprire i pori della pelle e il corpo riceve con più efficacia i principi attivi marini.
Fare poi l’IMPACCO DRENANTE: in­vece delle alghe fresche usare i fanghi. I fanghi marini sono reperibili in erbo­
risteria. Dopo lo scrub, applicare sulle zone cellulitiche con una spatola o con le dita, un impacco di fango e ricoprire la parte trattata con una pellicola di cellophane per 30 minu­ti. Poi risciacquare e preparare il bagno Me­diterraneo. I benefici che si hanno utilizzando i fanghi marini si posso raggiungere fin dalle prime applicazioni. I principi attivi che con­tengono, in particolare lo iodio, accellerano i meccanismi di drenaggio e smaltiscono il gras­so localizzato.
Il BAGNO MEDITERRANEO aiuta a riassor­bire subito le rotondita’.
Miscelare a un chilo e mezzo di sale inte­grale, due cucchiai di estratto fluido di alghe marine (fucus), 5 gocce di olio essenziale di Mirto e 5 gocce di o.e. di rosmarino (due tipi­che piante riattivanti mediterranee). Versare il tutto nella vasca da bagno riempita a metà a 37°C. Rimanere immersi per 10-15 minuti.
Funzioni: Il mirto stimola la respirazione; ne deriva una maggiore ossigenazione e una naturale intensificazione del metabolismo. Il rosmarino riattiva la circolazione e per questo è utilizzato nei prodotti anticellulite.
Risultati: Cuscinetti meno evidenti, pelle più levigata, attenuazione della buccia d’a­rancia.
Si può abbinare una bevanda anti adipe a base di carcadè, riduce grasso e gonfiori. Ha effetto antiristagni. Ricco di sostanze antios­sidanti, il carcadè è ideale se ci si espone al sole. Difende la pelle dall’ossidazione causa­ta dall’azione di raggi solari e calore e riatti­va il metabolismo cutaneo, favorendo il più rapido riassorbimento dei cuscinetti e della ritenzione idrica.
Buona e serena estate a tutti….in linea ed armonia.