Sabato 21 Settembre 2019, 17:07

Anziani Salute più forte con denti più sani

Autore: a cura del dott. Giuseppe Di Maio | Pubblicato Marzo 2019 in Salute

Otto milioni di anziani sfuggono ai controlli di routine dal dentista. Sebbene il 16% degli anziani abbia problemi di masticazione, solo pochi si fanno seguire da un dentista, come se la cura dei denti fosse qualcosa di superfluo. Eppure le problematiche dei denti impattano pesantemente sullo stato di salute.
Studi hanno dimostrato che una scarsa cura dei denti negli anziani aumenta il rischio di polmonite e malattie respiratorie. I ricercatori hanno analizzato lo stato dei microrganismi presenti nella bocca di 506 persone tra 70 e 80 anni e hanno scoperto che negli anziani con meno denti, una maggiore placca e una maggiore quantità di carie era più predominante un gruppo di batteri (composto da Prevotella histicola, Veillonella atypica, Streptococcus salivarius e Streptococcus parasanguinis) associato a un aumentato rischio di mortalità da polmonite. Recentemente si è evidenziata anche una correlazione tra eventi ischemici cardiaci, cerebrali e la patologia infiammatoria del parodonto. Il monito è giunto dall’ultimo congresso internazionale della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SidP) che ha denunciato inoltre un rischio più elevato di sviluppare depressione, declino cognitivo, diabete e infarto del miocardio nelle persone che hanno problemi di salute orale.
Ci sono maggiori possibilità di mantenere la propria dentatura naturale seguendo un’accurata igiene orale quotidiana e controlli regolari. La prevenzione non è difficile e neppure costosa. Visite regolari dal dentista sono sicuramente meno care di un intervento per parodontite che si rende necessario quando l’anziano non si prende cura a dovere della propria bocca e va incontro a un’infiammazione grave delle gengive con conseguente perdita di denti. A questo bisogna abbinare un adeguato protocollo di igiene orale a casa: lavare i denti per 4-5 minuti ogni volta che si è mangiato o almeno due volte al giorno, usare lo spazzolino elettrico anziché quello manuale per ridurre la necessità di movimenti complessi, preferire gli scovolini interdentali e utilizzare, quando necessario, solo su prescrizione del dentista, un collutorio antiplacca.
Avere un bel sorriso da anziani quindi non è soltanto una questione estetica, ma soprattutto di salute.