Domenica 26 Gennaio 2020, 09:36

Sentire bene Per vivere meglio!!!

Autore: a cura della dott.ssa Tea Maione | Pubblicato Gennaio 2020 in Salute

Operare nel nostro settore comporta una grande responsabilità: qualsiasi sia il punto della filiera a cui appartiene il professionista dell’udito di oggi, dal fabbricante alla receptionist di un centro acustico, non si deve banalmente occupare di “individuare una soluzione acustica adatta”, ma ha il dovere etico di condurre con meticolosità e dedizione il paziente lungo un percorso che riguarda scelte, cura, manutenzione, regolazioni e adattamento al suono in modo da far ottenere i benefici ottimali.   
Per tutto il 2020, vorrei mantenere costantemente il focus su questo tema ed ogni articolo sarà pensato e costruito con l’obiettivo di trattare una gamma di argomenti sempre più vasta, che siano spunto di riflessione in generale, ma che possano aiutare anche in modo pratico nel quotidiano.
Ponendo il focus sul “claim” di una nota azienda produttrice di apparecchi acustici, che recita: “Hear Better, Live Better”, Sentire Meglio, Vivere Meglio. Voglio argomentare su un argomento su cui da ormai due anni ci concentriamo cioè, sulla stretta relazione tra benessere e salute dell’udito. Educare ad uno corretto stile di vita è importantissimo non solo in relazione alle patologie più gravi: è diventato infatti un punto cruciale anche in riferimento all’ipoacusia, per la sua prevenzione, ma anche per l’impatto negativo che un suo non trattamento può avere sulla salute in generale. 
Esporrò in articoli dettagliati i comportamenti più corretti, segnalando in primis l’importanza di uno stile di vita sano, affrontando anche il tema della nutrizione, allo scopo di trovare percorsi educativi, che possano avere un impatto anche su un’eventuale perdita uditiva, per incentivare sempre più la comunità in questo senso. 
Sono moltissimi gli studi pubblicati sul rapporto tra salute e alimentazione essi analizzano il ruolo svolto dai nutrienti, dai cibi, dai modelli dietetici, dagli integratori, dai farmaci e dall’attività fisica. Anche la salute uditiva è un tema contemplato in questo genere di letteratura scientifica. Tuttavia, lo studio delle relazioni tra stile di vita e salute è complicato dalla molteplicità di fattori, tra cui il gran numero di sostanze chimiche che assumiamo ogni giorno, le interazioni biochimiche complesse coinvolte nei vari processi, la genetica, il metabolismo, i fattori ambientali, la popolazione e lo studio delle considerazioni biostatistiche.
Una moltitudine di varianti che influenzano quindi i risultati. Nonostante tulle queste limitazioni piuttosto rilevanti, un volume sempre crescente di letteratura sta dimostrando le relazioni che intercorrono tra salute uditiva, alimentazione, attività fisica, le abitudini e altri fattori inerenti lo stile di vita individuale.
L’alimentazione è riconosciuta quale elemento determinante per tutti i disturbi cronici più comuni, tra cui malattie cardiovascolari, disfunzioni metaboliche, malattie neurologiche e cancro. La seconda metà del secolo ha visto importanti modifiche dal punto di vista dietetico e nutrizionale, avvenute in primo luogo nei paesi industrializzati e propagatesi, in tempi più recenti, nei paesi in via di sviluppo.
L’alimentazione tradizionale in gran parte su base vegetale, è stata rapidamente sostituita da abitudini alimentari a più alto tenore di grassi, da diete molto ricche e con un sostanziale contenuto di alimenti di origine animale. Sebbene la dieta sia fondamentale, un ruolo importantissimo è svolto dall’attività fisica che, nel corso di decenni, è andata diminuendo portando ad un progressivo cambiamento dello stile di vita, indirizzato ormai verso abitudini e modelli più sedentari.
E’ quindi necessario intervenire, non solo per contrastare la diffusione di malattie croniche, ma anche per arrestare l’emergente epidemia di disfunzioni sensoriali, quali la perdita della capacità uditiva. Vale la pena notare che prevenire le malattie croniche potrebbe avere, tra gli effetti positivi, anche quello di mitigare il rischio di ipoacusia. 

Dott.ssa Tea Maione
Via degli Aranci 116 - Sorrento
Tel. 081.878.45.47