Sabato 15 Dicembre 2018, 11:03

La connettività verso tutto a mani libere: Apparecchi acustici, oggi tutto è possibile

Autore: dott.ssa Tea Maione | Pubblicato Ottobre 2017 in Salute

Abbiamo ormai un portafoglio ricco di prodotti che coprono una vasta gamma di soluzioni per l’udito, ma l’apparecchio acustico di cui vo­glio parlarvi è stato annunciato come rivoluzionario per la sua capacità di collegarsi ad ogni cellulare e TV. Questo nuovo apparecchio acustico è stato presen­tato a Milano il 16 settembre da un marchio svizzero che apprezzo e con cui sono cresciuta professional­mente dal 1993, d’allora nel mondo audioprotesico sono stati fatti passi da gigante, grazie alla ricerca di questo marchio svizzero e da altre aziende produttri­ci a livello internazionale di apparecchi acustici che ho sempre utilizzato nel mio percorso professionale.

Questo dispositivo audioprotesico di notevole prestanza acustica, è stato presentato a Milano saba­to 16 settembre, era atteso da anni, per la connettivi­tà che mancava sul mercato mondiale.

Dai laboratori del marchio svizzero, dunque, è sta­to elaborato un progetto che consente una connetti­vità diretta a qualsiasi tipo di telefono mobile dotato di tecnologia wireless bluetooth 4.2 ma anche alla maggior parte dei più vecchi cellulari con bluetooth, oltre che al televisore, grazie alla presenza di un chip innovativo denominato Sword e al sistema wireless. Il concetto alla base della novità è un radio chip a bas­so voltaggio che vanta il minor consumo energetico rispetto a qualsiasi dispositivo uditivo che utilizzi la connettività bluetooth classica, ma soprattutto si collega direttamente al telefono senza bisogno di indossare altri congegni.

Sottolineo che oltre alla semplicità di connes­sione con qualsiasi cellulare, questo apparecchio acustico presenta un circuito di ultima generazione, che offre ai pazienti audiolesi, una comoda e intel­legibile risposta acustica. Un eccellente qualità del suono oltre alla possibilità di effettuare e ricevere chiamate mantenendo le mani libere dal telefono ed una connettività con il televisore molto semplice e dalle grandi performance. Tali soluzioni per l’udito cambiano la vita delle persone e dei loro familiari, abbattendo molte barriere, quali l’ accessibilità e la connettività.

Libertà è dunque la parola d’ordine di questo nuo­vo passo avanti: l’apparecchio acustico si comporta come un auricolare wireless, collegando direttamen­te in entrambe le orecchie le funzioni del telefono e consentendo di accettare o rifiutare una chiamata da un piccolo pulsante integrato e trasmettendo la voce del portatore di apparecchi al cellulare dalla rete mi­crofonica interna, dunque parola d’ordine “ made for all”.