Giovedì 13 Dicembre 2018, 03:36

Il pedone imprudente viene investito da una moto: la colpa è sua

Autore: FONTE dueruote.it a cura di Giuseppe Ferraiuolo | Pubblicato Aprile 2018 in Scelti per te

La Corte di cassazione ha confermato la responsabilità dell'investimento al pedone che aveva attraversato le strade fuori dalle strisce pedonali

Il ricorso in Cassazione per una volta dà ragione a un motociclista. La suprema corte ha infatti respinto il ricorso di una signora che era stata investita in pieno da una moto e a cui, nei due gradi di giudizio, era stata riconosciuta il 75% della colpa nell’investimento. La donna infatti, secondo le due sentenze, ha attraversato la strada in condizioni di scarsa visibilità (a causa della foschia) e lontano dalle strisce pedonali, per di più con un cane al guinzaglio. A nulla è servito il ricorso in Cassazione né la contestazione che il motociclista era alla guida della moto in stato di ebbrezza: la responsabilità resta da imputare al pedone imprudente, che peraltro è stato liquidato con un sostanzioso risarcimento da parte della compagnia assicurativa (59.300 euro).

FONTE dueruote.it