Giovedì 21 Febbraio 2019, 13:21

Perché quando fa freddo ci cola il naso?

Pubblicato Gennaio 2019 in Scelti per te

Questo meccanismo di difesa si chiama “rinite indotta dal freddo”, o anche “naso dello sciatore”. Le cavità nasali hanno il compito di riscaldare e umidificare l’aria in entrata, quando l’aria ghiacciata e secca entra nel naso stimola i nervi nasali che inviano un segnale al cervello: questo risponde intensificando l’afflusso di sangue nei vasi nasali per facilitare il processo di riscaldamento. Le ghiandole del muco aumentano la produzione, per ripristinare la giusta umidità dell’aria inspirata. La perdita di liquido acquoso dalle narici è anche legata alla reazione di condensa del passaggio di aria fredda. Per riscaldare l’aria in entrata, le calde mucose nasali si raffreddano: il vapore che risulta da questo processo si mescola con il muco prodotto, e fuoriesce dalle narici.