Giovedì 13 Dicembre 2018, 03:07

Come scegliere il nome del cane?

Autore: Irene Sofia redatto da Daniela N. MalvoneÈ | Pubblicato Ottobre 2015 in Scelti per te

La scelta del nome del cane è una scelta importante visto che lo si terrà per tutta la vita!
È utile scegliere un nome corto e semplice in modo che il cane riesca a memorizzarlo facilmente e riesca ad individuarlo all’interno di una frase. È, inoltre, preferibile che il suono del nome scelto non sia simile ai comandi che vorremmo insegnargli altrimenti questo potrebbe creargli un po’ di confusione.
Se abbiamo scelto un nome lungo per il nostro cane potremmo decidere di rivolgerci a lui nella quotidianità con un soprannome o con un diminutivo. Durante il momento delle coccole, invece, c’è più libertà espressiva e possiamo concederci delle licenze poetiche anche nell’usare vezzeggiativi teneri o simpatici. Al contrario, se vogliamo rivolgerci al cane per chiedergli qualcosa facciamolo utilizzando solamente il suo nome in modo che gli sia chiaro il messaggio che gli rivolgiamo.
Il nome del cane deve essere sempre associato a eventi positivi e mai a punizioni. In questo modo il cane sarà sempre ben lieto di darci la sua attenzione.

È importante non usare il nome del cane al posto di un comando. Per esempio molto spesso viene utilizzato al posto del richiamo. Ma il richiamo ha un suo segnale ben preciso (es. Vieni!). Quindi utilizzando il nome avremmo l’attenzione del cane e a quel punto potremmo esprimere cosa vogliamo da lui (es. Lassie, vieni!).
Infine possiamo dare spazio alla fantasia sbizzarendoci nella scelta del nome di un cane, rispetto alla scelta del nome di un figlio ovviamente!