Giovedì 13 Dicembre 2018, 18:41

Cucciolo: Vaccinarlo o farlo socializzare?

Autore: Irene Sofia redatto da Daniela Nunzia Malvone | Pubblicato Maggio 2016 in Scelti per te

Vorrei parlarvi di vaccinazione e socializzazione, due argomenti che a volte non vanno molto d’accordo tra di loro. Questo perché una volta si consigliava di tenere il cucciolo in casa finché non avesse completato il ciclo di vaccinazione e i richiami per evitare che potesse prendere delle malattie, anche mortali, frequentando ambienti malsani o contaminati o comunque incontrando cani malati o non vaccinati. Oggi la si pensa un po’ diversamente per diversi motivi ma c’è ancora chi suggerisce, invece, di tenere il cane in casa. Blindare i cuccioli in casa non è una buona idea perché, fino ai 3/4 mesi, il cucciolo deve fare molte esperienze positive che gli permettono di diventare un individuo adulto equilibrato. Infatti, in questo periodo e dopo i 3/4 mesi per il cane sarà sempre più difficile fare esperienze perché la sua mente non sarà aperta come prima.

Quindi se il cucciolo viene tenuto in casa mentre in realtà dovrebbe incontrare altri cani, persone, conoscere ambienti nuovi ed esplorare, è molto probabile che non diventi un adulto equilibrato, anzi ha delle buone probabilità di sviluppare delle patologie comportamentali, come per esempio fobie o addirittura aggressività perchè a casa ha avuto una una scarsità di stimoli e di esperienze fondamentali per una crescita sana. C’è anche un altro aspetto da considerare ovvero se al cucciolo non si dà la possibilità di sporcare fuori casa ci metterà molto più tempo ad imparare a fare i bisogni fuori, un po’ per abitudine perché educato a farli in casa e non fuori e un po’ perché potrebbe sviluppare una preferenza per un substrato diverso dall’erba e dalla terra, ovvero, la carta di giornale o il pavimento.

Quindi, cosa fare? I cuccioli devono uscire, fare esperienze, incontrare altri cani, vedere posti nuovi, incontrare le persone e così via, sta a noi avere l’accortezza di presentargli cani che non siano malati, e che quindi siano sani e vaccinati, e portarli in luoghi che non siano contaminati, per esempio, evitiamo le aree cani perché spesso e volentieri sono molto sporche. Per il resto via libera!