Lunedì 24 Giugno 2019, 18:12

L’acqua il giusto alleato per scolpire la silhouette

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Giugno 2019 in Bellezza e Moda

La varietà dei movimenti praticati con l’acquagym permette di far lavorare tutti i muscoli contemporaneamente. Questi lavorano più intensamente senza rendersene conto. Risultato? Vita affinata, seno e glutei rassodati, schiena e addominali rafforzati, braccia e spalle scolpite: queste sono alcuni dei risultati che si ottengono con l’allenamento in acqua! Sotto il profilo delle calorie eliminate, l’acquagym è vincente: 30 minuti di fitness in piscina riescono a bruciare circa 600 calorie, l’equivalente di un’ora e mezza di ginnastica a terra. Infine, ad ogni movimento la resistenza offerta dall’acqua esercita sull’epidermide un efficace massaggio drenante capace di stimolare la circolazione sanguigna, combattere la ritenzione idrica ed eliminare la cellulite.
Chi può praticare fitness in acqua
E’un’attività ideale per tutti senza limiti d’età inoltre non sono richieste abilità natatorie perché l’allenamento si svolge in acqua mentre i piedi mantengono il contatto con il fondo della piscina;
Benefici
Migliora il tono e l’elasticità dei muscoli;
Combatte gli inestetismi della cellulite, elimina gonfiori e rassoda i tessuti;
Stimola vasi sanguigni e linfatici, favorendo la cura delle varici, ipertensione e ritenzione;
Alleggerisce la schiena da ogni peso perché l’acqua permette di fluttuare;
Rafforza la muscolatura in quanto la resistenza agisce in tutte le direzioni.
Ginnastica in acqua
Meglio all’aperto o al coperto?
L’ambiente chiuso della piscina coperta, se non accuratamente curato, può essere dannoso alla salute di chi lo utilizza. Irritazione alle mucose, tosse persistente, raffreddore cronico, sono i più comuni sintomi di qualcosa che non va nell’aria che si respira in piscina. Questi ed altri sintomi si verificano per la maggioranza dei casi negli impianti al chiuso e sono quasi praticamente assenti in quelli all’aperto. Perché? Gli elementi chimici presenti per disinfettare l’acqua della piscina si liberano anche nell’ambiente circostante e possono compromettere polmoni, pelle ed occhi. Il cloro che si disperde nell’aria degli ambienti chiusi, si concentra sul pelo dell’acqua dove vengono inalate da tutti i presenti. La permanenza in ambienti saturi in vapori di acqua clorata scatena una serie di manifestazioni respiratorie che si manifestano non tanto nel corso della permanenza in acqua, quanto più facilmente nella mezz’ora successiva all’uscita dalla vasca. Preferire una piscina scoperta dove praticare ginnastica in acqua non espone ad alcun rischio per la salute di chi vi si allena perché avviene una naturale dissolvenza degli agenti chimici che si disperdono in un’ampio spazio aperto.