Sabato 21 Settembre 2019, 17:07

Mal di testa Caffè sì o no?

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Cultura

Non per tutti il caffè è un alleato contro il mal di testa. La relazione tra caffè e mal di testa è contrastante: se è vero che troppe tazzine possono facilitarne gli attacchi, è anche vero che una drastica riduzione di caffeina, bevuta più di frequente durante i giorni lavorativi per prendersi una pausa o vincere la sonnolenza, provoca la cosiddetta “cefalea da weekend”.
Un rapporto contrastante che si spiega anche col fatto che esistono tanti tipi di dolore (cefalea tensiva, a grappolo, emicrania, pulsante o no, con aura o no, etc) su ognuno dei quali il caffè può avere effetti differenti.
Le persone affette da mal d...

Odontofobia La paura del dentista

Autore: a cura del dott. Giuseppe Di Maio | Pubblicato Settembre 2019 in Salute

Per molte persone l’appuntamento con il dentista genera una sensazione di disagio e di paura fino al punto di rappresentare una vera e propria fobia per il dentista. L’organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto ufficialmente questo disturbo con il nome di odontofobia. Questa condizione altamente invalidante provoca in chi ne è affetto un intensa paura nei confronti del dentista e di tutto ciò che richiama lo studio del professionista (trapano, rumore degli attrezzi, ago, eccetera).
I sintomi principali della odontofobia sono tachicardia, sudorazione senso di soffocamento, tremore, sensazione di svenire e nei casi più gravi un attacco di panico...

Stare a dieta è difficile? Non è colpa tua

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Salute

Non resistere davanti alla tentazione di un dolce prelibato, all’odore di una fetta di dolce o all’immagine pubblicitaria di un fast food è colpa di un ormone: la grelina. Presente nello stomaco, una quantità eccessiva di la grelina rende più vulnerabili alle tentazioni legate al cibo, soprattutto i dolci. Spinge agli eccessi e a mangiare compulsivamente. A dimostrare questa tesi è una ricerca canadese pubblicata sulla rivista scientifica Cell Reports.
Lo studio ha coinvolto 38 pazienti, ad alcuni dei quali è stata iniettata la grelina. Successivamentetutti i 38 pazienti sono stati esposti a vari tipi di odori alimentari mentre visionavano immagi...

Asma e bambini Lo sport aiuta

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Attualità

In Italia sono oltre 600 mila i bambini affetti da asma e secondo i pediatri lo sport può essere di beneficio per questi piccoli pazienti, a patto che sia praticato con qualche accorgimento. Troppo spesso i genitori di bambini asmatici considerano la pratica sportiva come un pericolo per il proprio figlio. Il vero rischio per la salute di questi bambini è la sedentarietà perché l’eccesso di peso può aggravare la sintomatologia dell’asma e addirittura predisporre all’insorgenza d condizioni tipiche dell’età adulta quali diabete, osteoporosi, ipertensione e sindrome metabolica. La regolare attività fisica è dunque ...

Mediterranean Style

Autore: a cura di Guenda Esposito - Designer Passionate | Pubblicato Settembre 2019 in Attualità

L’estate sta finendo e un anno se ne va. Questo il ritornello di una nota canzone degli anni Ottanta dei Righeira.
Si, la calda stagione è agli sgoccioli e presto giornate al mare fino a tardi, vacanze fuori porta, aperitivi e cene con vista mozzafiato su skybar rappresenteranno solo un bel ricordo. C’è chi inizierà il conto alla rovescia per la prossima stagione estiva e chi si farà trasportare dalla malinconia.
Come rimediare?
Beh, per i fan dell’estate le soluzioni ci sono. Oltre che sperare nel prolungamento delle belle giornate, magari fino a fine ottobre, si potrebbe pensare alla decorazione della casa per darle un tocco caldo e accogliente, i...

Posso vendere un immobile abusivo?

Autore: a cura dell. Avv Patrizia Cappiello | Pubblicato Settembre 2019 in Attualità

L’abusivismo edilizio è un fenomeno illegale che consiste nella realizzazione di edifici e manufatti edilizi in mancanza degli atti abilitativi richiesti dalla legge (licenza, concessione o permesso di costruire) o in difformità da essi. 
L’immobile abusivo può essere commerciabile ad alcune condizioni. In merito, una recente sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione ha specificato che la compravendita è valida se il titolo edilizio esiste, anche se poi l’edificio è stato realizzato con variazioni, anche essenziali.
Pertanto, quando un immobile viene realizzato in totale assenza dei permessi s...

Perché alcuni dormono di meno?

Autore: a cura di L.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Salute

Scoperto il motivo per cui al mattino ci si sveglia molto presto. Non sempre si tratta di insonnia o disturbi del sonno e non è neanche colpa della cena troppo pesante della sera precedente nè dell’abuso di caffè. A volte dormire meno è un aspetto genetico. Il motivo risiede in un gene identificato dagli studiosi dell’università della California a San Francisco, tra i ricercatori che hanno condotto questa analisi spicca anche un italiano Gaetano Coppola con un passato di studi alla Federico II di Napoli.
Pubblicato sulla rivista scientifica Neuron, lo studio è stato condotto su diversi topi portatori di una versione mutata del gene Adrb 1 ...

Dispositivi elettronici usati al buio compromettono qualità del sonno bimbi

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Settembre 2019 in Cultura

Televisione, smartphone e pc prima di andare a letto provocano seri disturbi nel sonno di bambini ed adolescenti danneggiandone la qualità, e compromettendone la salute. Mai usarli al buio prima di andare dormire in quanto l’esposizione a schermi luminosi e fonti sonore condiziona l’orologio biologico.
Una ricerca anglo-svizzera pubblicata sulla rivista scientifica Environment International ha dimostrato che l’uso degli schermi luminosi prima di addormentarsi disturba la qualità del sonno. Poche ore di riposo causerebbero molti problemi di salute come per esempio un abbassamento delle risposte immunitarie, la predisposizione alla depressione e all’ansia o...

Sai perché ... il verde in città riduce il crimine?

Pubblicato Settembre 2019 in Sai Perché e Eureka

E’ dimostrato scientificamente che gli ambienti naturali in città apportino vari benefici alle persone. Recentemente uno studio dell’Università inglese di Oxford ha valutano gli effetti del contatto con la natura a livello collettivo. I ricercatori hanno preso in esame i dati forniti da un campione di cittadini britannici provenienti da varie località. Misurando il rapporto fra le percezioni individuali e quelle della comunità circa l’esposizione alla natura è emerso che il contatto con il verde porterebbe ad un rafforzamento dei legami sociali e alla riduzione dei comportamenti illegali.

Protezione della fertilità maschile in adolescenza

Autore: a cura del dott. Carlo Alfaro | Pubblicato Settembre 2019 in Salute

L’adolescenza è il momento topico per la corretta informazione e il controllo dello stato di salute dell’apparato genitale del ragazzo che è entrato nella pubertà, ai fini della preservazione della futura sessualità e fertilità, tanto più che l’abolizione, dal 2005, del servizio militare obbligatorio con la visita di leva per tutti i ragazzi ha sottratto un filtro universale di diagnosi precoce sulla popolazione.
Nell’ultimo secolo si è verificato un progressivo declino della fertilità maschile nelle popolazioni occidentali: uno studio israeliano pubblicato su Human Reproduction Update riporta che negli ultimi 50...

Sai perché ... i dolcificanti aumentano la fame?

Pubblicato Settembre 2019 in Sai Perché e Eureka

Nonostante vengano usati per perdere peso in realtà aspartame, saccarina e sucralosio non sortiscono l’effetto desiderato, anzi rischiano di aumentare il numero delle calorie ingerite. La scoperta ad opera dei ricercatori del Garvan Institute of Medical Research di Sydney, in Australia, ha studiato il comportamento di moscerini della frutta e topi. Gli studiosi hanno scoperto che i dolcificanti generano un’alterazione dell’equilibrio neurologico. Normalmente quando vengono assunti degli zuccheri , il “cervello” valuta il sapore dolce e gli attribuisce un valore corrispondente in energia per l’organismo. Altro discorso per i dolcificanti che non forn...

Sai perché ... si dice 'me veco pigliate d’e turche'?

Pubblicato Settembre 2019 in Sai Perché e Eureka

L’espressione “me veco pigliate d’e turche” è entrata a far parte dei detti popolari napoletani e ancora oggi in uso per indicare un momento di difficoltà estrema. La sua origine deriva dalla vocazione marinara del popolo napoletano. Questi molto spesso restavano vittime dei corsari barbareschi, pirati di nazionalità turca, che, nel 1558, con una flotta di 120 galee, con a capo il pascià Mustafà, devastarono i paesi del golfo di Napoli, da Punta Campanella fino a Torre del Greco, catturando più di dodicimila abitanti. Quando i marinai iniziarono a spingersi verso le coste africane, nei pressi dell’isola di Galita, il num...
Per la tua pubblicità su LeggimiGratis o EccomiQua:
081.19171216