Domenica 29 Novembre 2020, 05:01

La tiroidite e le sue complicanze

Autore: a cura della dott.ssa Rosaria Aprea | Pubblicato Novembre 2020 in Salute

A più persone viene diagnosticata un’alterazione della tiroide. Le cause possono essere varie nel favorire la comparsa di vari tipi di tiroidite. Analizziamo innanzitutto cos’è una tiroidite.
La tiroidite è un processo infiammatorio a carico della tiroide. L’infiammazione può determinare una disfunzione della ghiandola, caratterizzate da un aumento o da una diminuzione di ormoni tiroidei nell’organismo dando luogo a ipertiroidismo o tireotossicosi e ipotiroidismo.
Vi sono vari tipi di tiroidite. In relazione al decorso, la malattia viene classificata in acuta, subacuta e cronica. La tiroide acuta è piuttosto rara e può essere ca...

Perché gli uomini per salutare si levano il cappello?

Pubblicato Novembre 2020 in Sai Perché e Eureka

Levarsi il cappello o anche solo accennare a farlo toccandosi la tesa, è un gesto convenzionale non verbale molto diffuso in Occidente. In passato il copricapo poteva indicare l’appartenenza a un elevato rango sociale e il toglierlo rappresentava un atto di umiltà. L’esempio più chiaro è la consuetudine di entrare in chiesa a capo scoperto. Il gesto di levarsi il cappello ha dato origine ad alcuni modi di dire che indicano l’intenzione di compiere questo atto per esprimere rispetto o ammirazione nei confronti di qualcuno. Ad esempio, in Italia usiamo dire “tanto di cappello!” mentre i francesi utilizzano la nota espressione “cha...

Dolori dopo una seduta osteopatica

Autore: a cura del dott. Silvio Giglio | Pubblicato Ottobre 2020 in Salute

Quando ci si sottopone ad un trattamento osteopatico naturalmente ci si aspetta ed auspica una quanto più rapida riduzione del sintomo e risoluzione della problematica.
Occorre capire però che in effetti si dà il via ad un processo globale dell’organismo che, in seguito agli stimoli dati dalla somministrazione del trattamento, inizia una ridefinizione dei suoi schemi funzionali e di compenso. Questo processo non si esaurisce dopo la singola seduta osteopatica ma perdura per i giorni seguenti per un periodo variabile da persona a persona.
Dopo una seduta osteopatica ciò che può succedere può essere schematizzato essenzialmente in questo modo:
La si...

Perché l’influenza spagnola fu chiamata così?

Pubblicato Ottobre 2020 in Sai Perché e Eureka

L’epidemia scoppiò a ridosso della Prima guerra mondiale e fu favorita dalle condizioni umane e igieniche in cui dovettero combattere i soldati sui vari fronti, all’interno delle trincee. La caratteristica più sorprendente della pandemia fu il suo tasso di mortalità insolitamente alto tra le persone sane di età compresa tra 15 e 34 anni. Quella malattia prese il nome di influenza spagnola non perché veniva dalla Spagna, ma perché i giornali spagnoli furono i primi a parlarne. Negli altri Paesi la stampa era sottoposta alla censura di guerra, e quindi negò a lungo che fosse in corso una pandemia, sostenendo che il problema fosse con...

Allenamento della forza negli over cinquanta

Autore: a cura del dott. Domenico Aliperta | Pubblicato Ottobre 2020 in Salute

Bene, bene. Oggi scriverò e, considereremo insieme, come costruire e conservare la forza. Capita frequentemente nel mio lavoro di trovare persone di età over-cinquanta dotate di buona mobilità articolare, sufficiente elasticità muscolare ma scarsa forza. Questa qualità è importantissima per la riuscita di qualsiasi iter riabilitativo e rieducativo nell’ambito motorio.
Perché non si affronta il discorso forza nella riabilitazione e negli allenamenti per maschi e femmine over-cinquanta? Perché esistono frasi comuni che creano luoghi comuni tipo: “Lo sforzo fa’ male”.
Rieducarsi alla forza non significa sollevare cari...

Castagne: Le ricette per tutti i gusti

Autore: a cura di S.R. | Pubblicato Novembre 2020 in Cucina

Le castagne sono un frutto molto prezioso per le loro qualità e proprietà. Per avere un’idea della ricchezza di questo frutto basta pensare che appena 100 grammi di castagne regalano il 9 per cento del ferro del quale abbiamo bisogno, il 10 per cento del potassio e il 14 per cento del magnesio. Da qui le qualità della castagna come rimedio naturale per i problemi intestinali, per rafforzare le ossa e i muscoli, per migliorare la circolazione. Sono inoltre prive di glutine risultando ideali per chi soffre di allergie a grano o celiachia.
Per secoli sono state il “pane dei poveri” dalla cui polpa si ricavava la farina di castagna, per una serie di applicaz...

Differenze psicologiche tra cinofili e gattari

Autore: a cura di L.R. | Pubblicato Ottobre 2020 in Cultura

Se cinofilo o gattaro? Come si fa a rispondere... E’ come chiedere : “Preferisci Londra o Parigi?”. Sono due mondi a parte, ognuno con precise caratteristiche.
Eppure da sempre c’è questa rivalità tra chi possiede un cane e chi preferisce il gatto. Uno studio americano di due psicologi del Manhattanville College di New York ha analizzato 263 americani possessori e non di animali domestici. E’ risultato che le persone che scelgono di adottare un animale domestico sono più felici e soddisfatti di chi non ne possiede. Questa conclusione ha portato ad ulteriori studi per capire quali sono le differenze psicologiche tra cinofili e dei gattari.
W le...

Il caffè fa bene o fa male, cosa dice la scienza

Autore: a cura del dott. Carlo Alfaro | Pubblicato Novembre 2020 in Salute

Alleato indispensabile di chi ha bisogno di tenersi sveglio per studio, lavoro o impegni, il caffè riveste un significato simbolico importantissimo, dal punto di vista sociale, relazionale, psicologico, culturale, che travalica altamente dal suo valore di bevanda, facendolo assurgere al livello di un rituale. Si stima che ogni giorno in tutto il mondo vengano bevute oltre tre miliardi di tazze di caffè.
In questo articolo vi parlerò degli effetti biologici e fisiologici del caffè, secondo le evidenze degli studi scientifici disponibili in letteratura. Gli effetti della bevanda vadano ricercati, oltre che nel suo componente più noto, la caffeina, nei moltepl...

Trattamenti e terapie naturali per il sistema respiratorio

Autore: a cura della dott.ssa Rosaria Aprea | Pubblicato Ottobre 2020 in Salute

Stiamo  avanzando nel periodo autunnale dove gli sbalzi delle temperature ci rendono vulnerabili a tosse, raffreddamento,  vie aeree intasate da muchi e irritazioni o infiammazioni.
La natura ci viene incontro come sempre con diversi metodi, piante, fiori,  foglie, radici ecc.
Quali piante sono utili per la cura di  alcune malattie respiratorie e per il controllo di alcuni sintomi? Menzionerò quali sono le generali capacità di ridurre le infiammazioni delle vie respiratorie.
Senza voler entrare nel merito della maggiore o minore efficacia del trattamento per le vie respiratorie con i fitoterapici (medicamenti di origine vegetale), si prende atto degli innegabil...

Perché in napoletano i capricci si chiamano 'riscenzielli'?

Pubblicato Novembre 2020 in Sai Perché e Eureka

“Riscenziello”deriva dal latino “descensus”, che significa caduta, discesa e si riferisce alle convulsioni, probabilmente di natura epilettica. Questo tipo di spasmo può essere così forte da causare addirittura uno svenimento. È proprio nell’atto dello svenimento, che prevede la caduta del malcapitato, che è possibile capire perché vi sia collegamento tra la parola “riscenziello” e la sua etimologia latina. Nel corso del tempo, il significato dell’espressione si è arricchito di un’altra sfumatura che in passato non possedeva. Oggi indica, bonariamente, i capricci prolungati e spesso insensati dei ...

Veicolo con fermo amministrativo Quali i rischi?

Autore: a cura dell. Avv Patrizia Cappiello | Pubblicato Novembre 2020 in Attualità

Ho acquistato un veicolo con fermo amministrativo sospeso in quanto il precedente proprietario sta pagando a rate un vecchio debito fiscale. Posso usare l’auto? Rischio che il fermo venga confermato anche se c’è stato il passaggio di proprietà? Si può chiedere che il fermo venga trasferito su un altro veicolo? Il fermo amministrativo è un vero e proprio sequestro dove il bene resta nella disponibilità del proprietario che, tuttavia, non può né utilizzarlo né rottamarlo. La cancellazione del fermo può essere effettuata solo dopo aver saldato integralmente il debito e ottenuto dall’a...

Dente da latte. Cosa fare se non cade?

Autore: a cura del dott. Danilo Trapani | Pubblicato Ottobre 2020 in Salute

Conosciuti come denti da latte, i denti decidui cadono naturalmente intorno al sesto anno di vita del bambino e i primi denti a cadere sono gli incisivi. A volte potrebbe verificarsi un ritardo nella caduta di questi dentini, che se non gestiti nel modo giusto dai genitori, potrebbe comportare una serie di problemi al bambino. Se i denti decidui non lascino spazio a quelli definitivi, la presenza dei denti da latte causerà posizionamenti irregolari dei denti definitivi, una conseguenze è che in futuro il bambino sarà obbligato a portare un apparecchio ortodontico per “raddrizzare” i denti.
Cosa fare in questi casi? E’ necessario intervenire per aiutare i...
Per la tua pubblicità su LeggimiGratis o EccomiQua:
081.19171216