Martedì 11 Dicembre 2018, 12:41

Cos’è la pedodonzia?

Autore: Dott. Antonio De Angelis | Pubblicato Ottobre 2015 in Salute

Con il termine pedodonzia si indica il settore dell’odontoiatria specializzato nella cura dei denti e del cavo orale dei bambini. Nel campo terapeutico in generale, e ancor più in età pediatrica, per ottenere un risultato di successo la competenza medica deve essere associata a due fattori fondamentali: l’adozione di un approccio psicologico adeguato e l’impegno a un’accurata prevenzione delle patologie.

Affrontare controlli e cure odontoiatriche può essere, infatti, un’esperienza stressante per il bambino: per questo motivo è molto importante creare attorno al piccolo paziente un ambiente a-traumatico, rilassato e comfortevole.
Un approccio attento e positivo da parte dell’ odontoiatra permette di mitigare le eventuali paure e raggiungere un clima collaborativo in fase di trattamento.
In pedodonzia, la prevenzione rappresenta più che mai un aspetto fondamentale.

Eseguire una corretta igiene dentale, è essenziale per mantenere la salute del cavo orale. Talvolta si tende a sottovalutare l’importanza di una regolare igiene orale in età pediatrica data la presenza dei denti decidui (da latte), destinati alla permuta e dunque considerati meno preziosi. Questa convinzione è erronea e può favorire precoci disturbi dentali e gengivali.

Innanzitutto, una corretta igiene orale, permette di prevenire la carie.
Le lesioni cariose dei denti decidui (da latte) possono rappresentare un pericolo anche per i denti permanenti: le carie profonde, infatti, possono danneggiare i denti permanenti.
Inoltre l’estrazione prematura dei denti da latte può creare problemi di sovraffollamento dentale, poiché non vengono mantenuti correttamente gli spazi necessari ad accogliere i futuri elementi permanenti.

Educare i bambini a svolgere un’accurata pulizia dentale, accompagnata da sane abitudini alimentari, costituisce la premessa più importante per la salute orale.
L’odontoiatra ha il compito di fornire al piccolo paziente e ai genitori tutte le informazioni sull’igiene orale relative alla prevenzione e alla rimozione della placca batterica e al corretto utilizzo dello spazzolino. Le sedute di controllo, permetteranno di verificare nel tempo lo stato di salute di denti e gengive.

Un altro scopo fondamentale della pedodonzia è quello di valutare le funzioni occlusali allo scopo di intercettare eventuali disallineamenti dentali o alterazioni scheletriche a carico mandibolare o mascellare.
Queste anomalie, scoperte tempestivamente in fase di crescita, possono essere risolte più facilmente grazie all’ausilio di apparecchi ortodontici, evitando il ricorso a successive pratiche invasive quali estrazioni o interventi di chirurgia ortognatica. Infine è fondamentale effettuare una visita già all’età di 5-6 anni da ripetersi ogni 6 mesi.