Lunedì 24 Giugno 2019, 17:40

Previeni il tumore dal dentista

Autore: a cura del dott. Danilo Trapani | Pubblicato Giugno 2019 in Salute

Quando si parla di preservare la salute della bocca non ci si riferisce solo allo stato dei denti, anche la lingua, le gengive, il palato, le labbra e le mucose delle guance devono essere sottoposte ad un check up periodico dal dentista per individuare eventuali sintomi di un cancro orale.
In Italia i carcinoma orale colpisce 6.000 persone ogni anno e ha un tasso di mortalità molto elevato. Il migliore alleato per la cura del tumore della bocca è la prevenzione. I carcinomi del cavo orale sono aggressivi ma le possibilità di sopravvivenza arrivano fino all’80% quando la malattia è diagnosticata e curata nella fase iniziale. Se identificato in fase precoce, infatti, anche questo tipo di cancro piuttosto insidioso può essere trattato con successo. Gli odontoiatra giocano un ruolo sempre più importante nell’individuare precocemente diversi tipi di cancro orale: controlli regolari sono indispensabili nella lotta contro i tumori. Un buon motivo per non mancare all’appuntamento periodico dal dentista, non credi?
Sintomi - Una tumefazione persistente, una macchia bianco rossastra che non si risolve oppure una ferita che non si rimargina è un possibile segnale di allarme, perché potrebbe trattarsi della manifestazione di una lesione pre-tumorale. Qualsiasi dolore alla bocca, ferita che non si rimargina o gonfiore persistente deve essere esaminato da un medico esperto.
Chi è a rischio
La combinazione tra fumo e alcool espone a un rischio di ammalarsi di oltre 20 volte superiore rispetto a chi non fuma e non è un bevitore. L’incidenza aumenta con l’età: il 95 per cento insorge dopo i 40 anni. I principali fattori di rischio per tutti i tumori del cavo orale sono il fumo di sigaretta e il consumo di alcol. Altre cause possono essere la scarsa igiene orale e la masticazione di tabacco. Per quanto riguarda il tumore del labbro, possibili fattori favorenti sono l’esposizione al sole e l’uso della pipa.
Prevenzione - È consigliato effettuare ogni 6 mesi una visita odontoiatrica per verificare la salute della bocca. Questa pratica è essenziale dopo i 40 anni in soggetti che hanno uno stile di vita a rischio.
Diagnosi - I ritardi diagnostici dipendono in genere da una sottovalutazione dei sintomi spesso il tumore alla bocca viene spesso confuso con altre malattie meno gravi (ascessi dentari o tumori benigni). Per una visita specialistica di prevenzione oncologica rivolgiti al tuo dentista di fiducia.