Sabato 12 Giugno 2021, 16:53

Protezione display smartphone Vetro temperato VS pellicola idrogel

Autore: a cura di S. R. | Pubblicato Marzo 2021 in Attualità

Qual è la parte più delicata di uno smartphone? Il display in vetro. Anche se gli smartphone di ultima generazione montano dei vetri sempre più resistenti, è buona norma proteggere il display da graffi ed eventuali rotture montando sul vetro una protezione efficace.
Ma come garantire alla parte più fragile e al tempo stesso più utilizzata dello smartphone il giusto grado di protezione senza sacrificarne l’estetica e la sensibilità del touchscreen?
Fino a poco fa la soluzione più vantaggiosa era sicuramente il vetro temperato. Disponibile praticamente per la stragrande maggioranza dei dispositivi esistenti, si tratta di un vetro lavorato con un procedimento particolare, chiamato “tempra”, che lo rende più flessibile e più resistente. In caso di rottura, il vetro non si infrange come accade normalmente, ma si riduce in piccoli pezzi non taglienti garantendo un ottimo livello di protezione per lo smartphone.
Con il tempo questo tipo di protezione ha rivelato qualche difetto. Lo spessore del vetro temperato, ad esempio, in molti casi è risultato essere invadente ed esteticamente poco piacevole. Inoltre spesso si verifica che nella fase di applicazione del vetro temperato sullo schermo dello smartphone si siano formate delle bolle d’aria tra la protezione e il display che risultano molto difficili da eliminare.
Tuttavia il progresso nel settore tech ha permesso di creare un nuovo tipo di dispositivo di protezione per lo schermo dello smartphone. Di che si tratta? Non hai ancora sentito parlare della pellicola in idrogel?
Ancora poco diffuso, il film in idrogel per display offre molti vantaggi rispetto al vetro temperato. Vediamo nel dettaglio di che si tratta.
Per iniziare il primo punto a suo favore è la compatibilità. La pellicola in idrogel può essere utilizzata per la maggior parte dei modelli di smartphone esistenti in commercio, senza sacrificare l’aspetto estetico.
Questo sistema di protezione all’avanguardia è composto in molti casi da silicone o resina liquida che consente una maggiore protezione contro graffi rispetto al vetro temperato. Inoltre la sua speciale struttura a nido d’ape permette di assorbire perfettamente gli impatti anche quelli più rovinosi.
La pellicola in idrogel, inoltre, si adatta molto meglio alla forma del display data la sua naturale flessibilità e possibilità di adesione anche in quei punti in cui il display risulta curvo.
Un’altra incredibile caratteristica dell’idrogel, di cui non dispone nessuno degli altri sistemi di protezione, è la capacità di rigenerarsi quando vengono provocati piccoli graffi. Il calore emanato dallo smartphone durante il normale utilizzo quotidiano permette al gel di espandere e di riassorbire entro pochi giorni le crepe di piccola entità provocati sulla superfice.
Super sottile e con un’alta trasparenza e sensibilità come sullo schermo originale, la pellicola in idrogel è la scelta migliore anche per quanto riguarda quei modelli di smartphone che integrano il sensore di impronte digitali sotto lo schermo; infatti le funzionalità del touch risulteranno essere a pari livello con un display privo di protezione.
Infine la pellicola in idrogel aderisce perfettamente e non determina la creazione di fastidiose bolle a livello dello schermo. È perfettamente compatibile con la fotocamera del telefono, in modo da evitare la sua opacizzazione.
Ricorda: proteggere lo schermo del cellulare è una necessità da non sottovalutare, perciò scegli di proteggere il tuo smartphone con l’innovazione tecnologica offerta dalle pellicole in idrogel.