Sabato 15 Dicembre 2018, 11:15

Bimbi a scuola: 12 consigli per un rientro sereno

Autore: dott. Carlo Alfaro | Pubblicato Settembre 2016 in Attualità

Ce lo ricordiamo tutti, ben impresso nella nostra memoria: il dispiacere della fine delle vacanze estive e la malinconia di dover tornare a scuola. Indubbiamente, per i bambini è difficile accettare, dopo il prolungato e piacevole stacco estivo, il ritorno alla routine della scuola, ma ci sono dei piccoli accorgimenti che possono far loro affrontare con la massima serenità possibile questo cruciale passaggio. Ecco in sintesi alcuni suggerimenti da mettere in pratica per i genitori.

1 Parlare della scuola: i bambini vanno abituati all’idea che le vacanze non siano eterne, bisogna rievocare con positività gli eventi ed i ricordi della scuola, magari passarci davanti per salutarla con simpatia, inserire giochi in cui si finge di stare a scuola.

2 Coinvolgere i bambini nei preparativi al nuovo anno scolastico: è utile coinvolgerli il più possibile nei preparativi per la scuola, facendo loro scegliere lo zaino, i quaderni, le matite, il grembiule, e collaborare insieme ad allestire lo zaino, foderare libri e quaderni, sistemare i colori nei porta-pastelli.

3 Condividere le nostre esperienze: nell’ottica di creare entusiasmo rispetto alla scuola, raccontate ai bambini di vostre esperienze e ricordi di scuola, in cui possano immedesimarsi.

4 Mantenere un corretto regime alimentare anche in vacanza: non saltare la colazione, mantenere orari regolari, evitare stravizi, in modo da non creare squilibri col ritorno alla normalità.

5 Ripristinare il corretto ciclo “sonno-veglia” in maniera graduale: anticipare l’ora di andare a letto e la sveglia mattutina gradualmente, man mano che si avvicina la fine delle ferie.

6 Mantenere l’allenamento mentale: è utile non far perdere ai bambini l’abitudine all’attività intellettuale, in forma di gioco, allenamento alla conoscenza, applicazione alla pratica quotidiana delle cose lette ed apprese.

7 Valorizzare le cose positive del rientro: bisogna creare entusiasmo intorno al ritorno a scuola, esaltando la gioia di rivedere i compagni di scuola e di sport, la possibilità di conoscere nuovi amici e fare nuove esperienze ed imparare nuove cose, frequentare nuovi sport, riprendere le feste con gli amici di sempre.

8 Organizzare incontri con gli amici di scuola per riprendere a socializzare prima dell’inizio delle lezioni.

9 Preparare una sorpresa per il primo giorno di scuola: esempio un regalino da aprire la sera prima del primo giorno di scuola come “in bocca al lupo” per l’inizio del nuovo anno scolastico. Anche massaggi, coccole e fiabe possono servire a rasserenare i bambini nell’affrontare cambiamenti stressanti.

10 Dare il buon esempio: se i bambini ascoltano le vostre lamentele per la fine delle vacanze e l’insoddisfazione per l’inizio del lavoro, proietteranno lo stesso malumore sulla scuola. Dovete invece creare un’aspettativa tutta improntata sulla positività e l’ottimismo.

11Abituarli già durante le vacanze anche a giochi più tranquilli e riflessivi, come disegnare, fare dei puzzle o altri giochi da tavolo adatti alla loro età, perché non si trovino male quando dovranno passare delle ore costretti a scuola.

12 Essere presenti: durante le vacanze i bambini hanno goduto del dono più grande dei loro genitori, il proprio tempo. Non lesinateglielo durante l’inverno, trovate il modo di conservare le buone abitudini di condivisione e divertimento.