Domenica 16 Dicembre 2018, 15:53

Denti ingialliti o macchiati: la soluzione che funziona

Autore: dott. Giuseppe DI Maio | Pubblicato Marzo 2018 in Salute

L’ingiallimento dentale è un problema che in­cide negativamente sull’immagine generale della persona. A livello estetico una dentatura macchiata o giallognola è fonte d’imbarazzo quan­do si comunica con altre persone. Avere denti bian­chi e sani è un desiderio comune a tutti e oggi non è più un soltanto un sogno.
Da premettere che il colore dei denti è individua­le e con il passare degli anni è destinato a cambiare: con l’invecchiamento la pellicola che costituisce lo smalto dentale si assottiglia e rende maggiormente visibile la dentina, che ha una colorazione giallastra. Un’altra parte di responsabilità della colorazione dei denti è da attribuibile allo stile di vita del soggetto.
La prevenzione passa in primis da una corretta igiene dentale: utilizzo corretto di spazzolino e den­tifricio più volte al giorno, utilizzo del filo interdenta­le, controlli dentistici periodici ecc.
Ma come si possono sbiancare i denti gialli o pig­mentati?
Ci sono diverse possibilità di sbiancamento den­tale professionale alla poltrona. Attualmente l’air polishing è il metodo di rimozione delle macchie dentali più veloce per eliminare le pigmentazioni che si trovano sulla superficie del dente. Questa me­todica permette di proiettare un getto di aria, acqua e polvere sapientemente miscelate sulla base delle caratteristiche della zona da trattare e della quantità e consistenza delle macchie presenti. Il trattamento di air polishing si esegue dopo aver eliminato tutti i depositi di tartaro e placca sopra e sotto gengivale e mediamente dura circa 15-20 minuti. La strumenta­zione deve essere selettiva, mirata e sapientemente utilizzata a seconda dei casi. A questo segue, se ne­cessario, l’applicazione di prodotti che combattono l’ipersensibilità dentale. E’ consigliabile qualche controllo successivo per verificare la corretta meto­dologia dell’igiene eseguita dal paziente a casa.