Sabato 15 Dicembre 2018, 09:48

SLAM un anno di successi

Autore: dott. Carlo Alfaro | Pubblicato Luglio 2017 in Attualità

Il 9 Aprile 2016 nasceva SLAM: “il risultato di un’enorme passione per la Scienza”, hanno dichiarato i soci fondatori, quattro giovani e appassionati Biologi Nutrizionisti: Salvatore Ercolano, Lavinia Castellano, Michelina Petrazzuoli, Antonino La Monica, dalle iniziali dei cui nomi nasce l’acronimo dell’associazione. SLAM- Corsi e Formazione è un’associazione scientifico-culturale che favorisce, promuove e sostiene iniziative su tutto il territorio nazionale atte a divulgare il sapere scientifico, attraverso corsi di formazione e aggiornamento per professionisti che si occupano del benessere, operando nel settore Salute, Nutrizione, Sicurezza Alimentare e Ambientale, Psicologia e Fitness, nonché corsi di divulgazione scientifica rivolti a tutta la popolazione.

“Il primo anniversario di SLAM- commenta il Presidente, Salvatore Ercolano- vuole essere un ringraziamento per tutti coloro che hanno operato all’interno dell’Associazione o l’hanno supportata, ma anche sollecitare l’attenzione su quanto possiamo fare di positivo insieme per il futuro. Sin dal primo momento sapevamo di non essere soli, e con orgoglio possiamo affermare che SLAM in un anno conta circa 300 soci tra Biologi, Medici e Psicologi. Tutto questo ci onora perché il sogno di SLAM era principalmente quello di vedere diversi professionisti al lavoro sullo stesso tavolo ad affrontare tematiche e argomenti delicati, un lavoro di squadra in cui ognuno potesse dare il suo contributo con le proprie specifiche competenze, preparazioni e capacità ma con l’umiltà di fermarsi di fronte ai propri limiti. Ed è quello che miracolosamente sta accadendo con SLAM”.

“Fiori all’occhiello di SLAM- continua il vice-presidente, Lavinia Castellano- sono le sette commissioni scientifiche, istituite allo scopo che ogni argomento venga sviscerato nei dettagli che caratterizzano ogni professione”. Le commissioni sono: Ricerca Clinica (Responsabile di Commissione Alba Rocco - Medico Gastroenterologo; Nutrizione Umana (Responsabile di Commissione Lavinia Castellano - Biologo Nutrizionista - Specialista in Scienze dell’Alimentazione); Medicina e Chirurgia (Responsabile di Commissione Carlo Alfaro - Medico Pediatra); BioSicurezza e Ambiente (Responsabile di Commissione Luca Paladino - Biologo Esperto in Sicurezza Alimentare); Nutrizione Integrata (Responsabile di Commissione Veronica Di Nardo - Biologo Esperto in Oncologia Integrata); Psicologia (Responsabile di Commissione Francesca Maria Frascarelli - Psicologa); Biologia della Riproduzione Umana (Responsabile di Commissione Marika Di Sarno- Biologo Esperto in Embriologia Clinica). Oltre alle commissioni scientifiche, SLAM ha predisposto anche delle Commissioni Territoriali, per aumentare la radicazione e diffusione nelle singole Regioni italiane.

Aggiunge la tesoriera, Michelina Petrazzuoli: “Un’altra nostra iniziativa è l’istituzione di “dirette streaming”, consultabili sul sito www.slamformazione, sempre nell’ottica della nostra concezione di approccio integrato che inizia dalla comunicazione tra professionisti. Considerando che non si può essere presenti fisicamente ovunque nello stesso tempo, per favorire i colleghi, abbiamo pensato a questo metodo innovativo che ci permette di scambiare opinioni e chiarire dei dubbi comodamente dal proprio pc. Per questo motivo in esclusiva per i Soci SLAM abbiamo avviato una serie di dirette live su facebook, dove i vari professionisti rispondono alle domande dei soci”. Finora ci sono state le dirette con il pediatra Carlo Alfaro su Alimentazione nella Prima Infanzia, con l’internista Alba Rocco su Colon irritabile e Stipsi, con il biologo laboratorista e nutrizionista Alessandro Ricci, , su Nutrizione e Analisi di laboratorio.

Sottolinea con orgoglio l’altro vice-presidente, Antonino La Monica: “In quest’ anno SLAM ha raggiunto diverse Regioni d’Italia, realizzando convegni scientifico-formativi che hanno affrontato temi riguardanti patologie emergenti, sicurezza alimentare e falsi miti, sempre con alla base l’approccio integrato tra le diverse figure professionali e il coniugare cultura scientifica e saper fare”.

Consensi unanimi ovunque ha ricevuto il corso itinerante: “Viaggio nelle patologie gastrointestinali”, che mira a mostrare le migliori soluzioni nutrizionali e terapeutiche in gastroenterologia alla luce delle più accreditate e aggiornate evidenze scientifiche. Il Corso, che ha fatto prima tappa a Sorrento il 9 aprile 2016 presso l’Hotel Conca Park, poi a Palermo il 25 giugno 2016 presso il Palazzo Pretorio, noto anche come Palazzo delle Aquile, quindi a Salerno, presso il Grand Hotel Salerno, il 3 dicembre 2016, ed infine a Roma, il 18 febbraio 2017, presso la Residenza d'Epoca I Cappuccini in via Vittorio Veneto, è introdotto dal dottor Sergio Nunziante, coordinatore CIG ENPAB (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Biologi), e prevede interventi dei dottori: Tiziana Stallone, biologo nutrizionista, ricercatore e docente universitario, presidente ENPAB, sull’importanza dell’approccio integrato tra figure professionali; Salvatore Ercolano, sulle più recenti evidenze scientifiche riguardo i processi fisiopatologici che regolano l’apparato digerente dalla condizione di benessere alla patologia; Alba Rocco, sulle strategie terapeutiche nelle più comuni patologie gastrointestinali e le mille facce della Malattia Celiaca; Antonino La Monica, sul microbiota intestinale e il ruolo dei FODMAPs nella Sindrome dell'Intestino Irritabile; Carlo Alfaro, sull’evoluzione delle patologie gastroIntestinali dal neonato all’infanzia fino all’età adulta; Lavinia Castellano, sull’elaborazione pratica di piani dietetici per patologie accertate dell’apparato gastrointestinale; Michelina Petrazzuoli, sulla valutazione nutrizionale nelle più comuni patologie gastrointestinali; Sonia Croci (intervenuta a Roma), biologo nutrizionista, sugli aspetti nutrizionali nella Sindrome da Intestino Corto; Elisa Speltra (anche lei intervenuta a Roma), biologo nutrizionista, su nutrizione e Leaky Gut Syndrome.

Altrettanto successo ha riscontrato il Corso: “Patologia oncologica - Approccio integrato: dalla Prevenzione alla Terapia”, che ha esordito il 29 ottobre 2016 a Caserta, presso la Sala Consiliare della Provincia, con la moderazione del direttivo SLAM, che ha anche presentato un report sulle nuove evidenze scientifiche in biologia oncologica. Dopo l’introduzione al corso di Sergio Nunziante, si sono susseguiti gli interventi: approccio integrato tra più figure professionali per la prevenzione e il trattamento dei tumori, a cura di Tiziana Stallone; opzioni terapeutiche per il paziente oncologico e nutraceutica, di Ivano Schito – responsabile medico UOC di Oncologia Medica - ASP Cosenza; tumori del tratto gastro-intestinale, di dott.ssa Alba Rocco; approccio e terapia in oncologia pediatrica, di Carlo Alfaro; alimentazione ed integrazione per la prevenzione e il supporto alle terapie oncologiche, di Rosa Cecere - biologo nutrizionista; emergenze oncologiche in pronto soccorso, di Maria Antonietta Santagata, medico della Medicina e Chirurgia d’Urgenza ASP Cosenza; supporto psicologico e prassi psicoterapica in oncologia, di Barbara Conversione, psicologa e psicoterapeuta sistemico-relazionale; modulazione del microbiota: il nuovo paradigma della salute, di Veronica Di Nardo, biologo nutrizionista esperto in campo oncologico.
Contro la ‘pseudoscienza’, basata su equivoci, disinformazione, false credenze, mode fugaci o radicati pregiudizi, e a favore della Medicina basata su prove di efficacia (Evidence-Based Medicine, EBM) che garantisce che le decisioni cliniche siano prese sulla base dei risultati certi e validati della ricerca più recente e aggiornata, SLAM ha poi varato un Convegno aperto a tutti i cittadini, dall’eloquente titolo “FATTI & MITI da SFATARE”, che si è svolto con grande successo, il 18 Marzo 2017 nella Sala Consiliare del Comune di Sorrento, in cui Salvatore Ercolano ha discusso dei falsi miti sull’alimentazione, Lavinia Castellano ha offerto una carrellata sulle diete in voga attualmente e i loro (falsi) miti, Alba Rocco ha messo in luce i falsi miti sul fegato, Carlo Alfaro ha proposto una disamina sulle numerose “bufale” circa le problematiche infantili, Mariana Cafiero – Medico Dermatologo, ha presentato una messa a punto sui falsi miti sulla pelle, e Fabio Siniscalchi – Chinesiologo, il tema delle false convinzioni su attività fisica e fitness.
Infine, Salvatore Ercolano e Carlo Alfaro, in qualità di responsabili SLAM, sono stati invitati come relatori- docenti al corso ECM (per Biologi, Dietisti, Medici specialisti in Pediatria, Igiene degli alimenti e della nutrizione, Ginecologia e ostetricia, Tecnici sanitari di laboratorio biomedico) “Nutrigenetica e nutrigenomica: dal test genetico all’alimentazione”, che si è tenuto a Bologna il 25 marzo 2017.

In conclusione, un’Associazione di professionisti che si impegna con tutte le forze per portare avanti i concetti più aggiornati in tema di alimentazione, salute e benessere, è una risorsa preziosa, perché è ormai sempre più universalmente chiaro che “La Scienza è Vita e la Vita grazie alla Scienza può durare di più”.