Giovedì 13 Dicembre 2018, 02:35

Come scegliere un cane?

Autore: Irene Sofia e Daniela Malvone | Pubblicato Agosto 2015 in Scelti per te

Il cane non va scelto per la sua bellezza, né per le mode o perché l’avete visto in un film o perché ce l’ha il vostro vicino di casa. Il cane va scelto per il suo carattere, per le sue attitudini e motivazioni di razza. Bisogna tenere in considerazione anche il nostro stile di vita, i nostri ritmi quotidiani e le nostre attitudini, ad esempio se siamo persone più sportive, se siamo persone più pantofolaie e preferiamo fare le coccole sul divano.

È importante considerare anche il luogo in cui viviamo, non solo l’abitazione stessa (se viviamo in un monolocale oppure in una villa in campagna) ma anche il contesto in cui il cane si troverà a vivere quotidianamente (in un contesto urbano dove c’è molto traffico o in aperta campagna). Consideriamo le aree verdi vicine, facilmente raggiungibili, oppure la nostra disponibilità a spostarci in macchina per raggiungerle. Prendere un cucciolo presuppone una responsabilità molto impegnativa, quindi dobbiamo considerare l’energia e la pazienza che abbiamo a disposizione e il tempo che possiamo dedicargli. Se abbiamo scelto un cane di razza, è bene andare a trovare diverse volte il cucciolo, parlare con l’allevatore, cercare di capire il più possibile come vengono allevati i cuccioli nei primi mesi di vita. Se abbiamo deciso di adottare un cane che proviene da un canile, anche in questo caso, facciamoci conoscere bene dal cane, portiamolo fuori diverse volte, passiamo del tempo con lui e parliamo con i volontari per farci raccontare quello che si sa della sua storia e quello che hanno potuto osservare del suo carattere.

Facciamo attenzione al colpo di fulmine, all’amore a prima vista, perché il cane è un compagno che avremo per 10-15 anni, quindi per una buona parte della nostra vita e per tutta la sua vita! È bene che tra noi e il nostro amico ci siano delle affinità, pertanto la nostra dev’essere una scelta consapevole e non dettata sull’onda dell’emozione o da una sensazione, anche perché se il cane ha delle esigenze che non collimano con le nostre, può essere un bel problema, soprattutto per il cane!
Ricordiamoci che un cane è per sempre!