Martedì 30 Novembre 2021, 00:26

Premio Vincenzo Ferraro 2021

Autore: a cura del dott. Carlo Alfaro | Pubblicato Novembre 2021 in Attualità

il Premio Internazionale Vincenzo Ferraro, giunto quest’anno alla undicesima edizione, si è tenuto la mattina di sabato 25 settembre 2021 presso il Teatro Tasso di Sorrento, alla presenza dei sindaci di Sorrento, Massimo Coppola, e di Pomigliano d’Arco, Gianluca Del Mastro, dell’assessore all’Istruzione della Regione Campania, Lucia Fortini, di personalità delle istituzioni, della scienza e della cultura, giornalisti e divulgatori, studenti delle scuole della città di Sorrento e di Pomigliano d’Arco che hanno patrocinato l’evento, cultori e appassionati di astrofisica.
Ideato e istituito dalla Signora Maddalena Ferraro in collaborazione con la Società Italiana di Fisica, il Premio è dedicato alla memoria del genio della Fisica Vincenzo Ferraro, suo avo, scienziato di origine sorrentina la cui fama ha varcato i confini di tutto il mondo, anche se non ha mai preso l’aereo, come raccontò il figlio.
Lo scienziato ha vissuto e lavorato a Londra nella prima metà del secolo scorso, dove sovente veniva invitato a cena con la sua famiglia a Buckingham Palace, ospiti della regina Elisabetta.
Vincenzo Ferraro è stato un grande innovatore della ricerca nel campo dell’astrofisica, in particolare fu un pioniere della magnetoidrodinamica: le sue teorie hanno gettato le basi per la moderna fisica della magnetosfera. Fu titolare di cattedra di Matematica Applicata al Queen Mary College e, più tardi, membro della Royal Astronomical Society.
Finalità del prestigioso Premio è stimolare i giovani a intraprendere un percorso di studi scientifici, premiando ogni anno un giovane ricercatore che abbia ottenuto un risultato significativo per le sue ricerche nel campo della Fisica dei Plasmi.
La commissione di esimi Professori provenienti dalle più prestigiose Università italiane, quali Roberto Bruno, Francesco Pecoraro, Umberto Villano, Francesco Califano, ha esaminato quest’anno 17 domande, provenienti da Atene, Regno Unito, USA, Francia e Italia. I lavori dei candidati sono risultati tutti di altissimo livello.
Dopo accurata e attenta discussione, la commissione ha nominato all’unanimità il giovane e promettente ricercatore cinese CHEN SHI dell’Università della California Los Angeles, con una tesi dal titolo Magnetic reconnecting and turbolence in the inner heliosphere (Riconnessione magnetica e turbolenza nell’eliosfera interna).
Durante la cerimonia, si è tenuta anche la premiazione del concorso scientifico-letterario intitolato sempre a Vincenzo Ferraro, giunto alla quarta edizione e destinato alle scuole secondarie di secondo grado della regione Campania. Il valore profondo del Premio, nelle intenzioni della fondatrice, è motivare i giovani allo studio, all’apprendimento, alla ricerca e al sacrificio per aumentare le competenze, raggiungere obiettivi e conseguire risultati e successi.
La motivazione gioca un ruolo fondamentale nella riuscita: rappresenta il traino, lo stimolo, la spinta, la forza, la volontà, il richiamo all’azione, il motore delle energie, l’attivatore di attenzione, impegno, coinvolgimento emotivo, desiderio di apprendere, la via per il superamento di ostacoli e difficoltà.
Una delle sfide più grandi per insegnanti ed educatori è motivare gli studenti. Per farlo, bisogna creare le condizioni di farli mettere alla prova in situazioni di coinvolgimento attivo per sperimentare successi, consapevolezza delle proprie abilità, competenze e potenzialità, fiducia nel proprio valore e soddisfazione di sé, accrescimento di autostima e senso di autoefficacia. La motivazione può essere intrinseca o estrinseca.
La motivazione intrinseca è una spinta ad agire per la gratificazione propria dell’agire stesso, la motivazione estrinseca è mossa da ricompense esterne. La prima ha maggiori effetti positivi poiché coinvolge intimamente l’individuo. Un premio agisce essenzialmente sulla motivazione estrinseca, ma mentre ci si impegna per conseguirlo si potenziano le componenti metacognitive-strategiche dello studio che attingono al piacere puro di apprendere, approfondire, comprendere.
E’ questo quello a cui mira il prestigioso Premio Internazionale Vincenzo Ferraro.