Lunedì 17 Dicembre 2018, 11:47

Giocattoli sicuri per i nostri bimbi?

Autore: Stefania Ricciardi | Pubblicato Novembre 2015 in Scelti per te

Nonostante le leggi italiane sulla produzione di giocattoli sono molto severe, ci sono ancora molto prodotti poco sicuri in giro. Prima di acquistare un giocattolo sarebbe buona norma seguire i consigli che la SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale) ci esorta a seguirli scrupolosamente.

PRIMA DI UN ACQUISTO:
Controllare il marchio CE che corrisponde a un’autocertificazione del produttore. I marchi: “Giocattoli Sicuri” e “Sicurezza Controllata” contraddistingue solo le maggiori aziende nazionali, ma garantisce una sicurezza quasi assoluta.
Rispettare la fascia d’età: evitare l’utilizzo di giocattoli a età inferiori a quelle consigliate.
Verificare che le dimensioni dei componenti siano tali da non poter essere inalate o ingerite. I materiali dovrebbero essere non infiammabili.
Fare attenzione ai materiali. Controllare che si utilizzino peli che non si staccano, occhi e naso fissati in modalità anti-strappo, cuciture e imbottiture solide.
Evitare i giocattoli alimentati con presa elettrica e scegliere quelli a batteria.
Evitare i giocattoli con bordi o punte taglienti o con componenti arrugginite.
Per i giocattoli meccanici, verificare che gli ingranaggi siano non accessibili.
Le armi giocattolo, destinate ai bambini di età più elevata, devono utilizzare solo proiettili forniti dalla ditta produttrice e possibilmente di gommapiuma. Frecce e dardi debbono avere punta smussa e protetta da una ventosa difficilmente rimovibile.
Le tende da indiano e le casette da usare in giardino devono essere prive di chiusure automatiche.
Ultimo ma molto importante verificare la dotazione di istruzioni in lingua italiana.