Sabato 15 Dicembre 2018, 10:49

Come si sceglie uno spazzolino?

Autore: dott. Giuseppe Di Maio | Pubblicato Marzo 2017 in Salute

La scelta dello spazzolino può sembrare semplice ma orientarsi nella vasta scelta che le varie case produt­trici ci mettono a disposizione non sempre è poi così immediata, soprattutto diventa importante per le persone conoscere quali caratteristiche ricercare:
- una testina piccola per raggiungere con l’igiene do­miciliare anche le zone più nascoste della bocca;
- setole morbide per non aggredire denti e gengive;
- impugnatura comoda ed ergonomica per facilitarne l’utilizzo.
Nella scelta dello spazzolino spesso ci si chiede se è meglio il tradizionale o quello elettrico.

Premettendo che dipende da come si utilizza, possono essere sovrapponibili nel mantenere un buon livello di igie­ne orale anche se esistono delle caratteristiche che fanno dello spazzolino elettrico un validissimo strumento tale da assicurare una maggiore efficacia per alcune tipo­logie di persone quali ad esempio: bambini piccoli, anziani, portatori di handicap e per quelle persone che con lo spaz­zolino tradizionale non hanno ottenuto un buon livello di igiene domiciliare.

Sul mercato esistono tanti tipi di spazzolino elettrico che differiscono per forma, prezzo, dimensioni della testina, tipo di setole, meccanismo di funzionamento, velocità ecc…
Nonostante tutte queste differenze, è costituito essen­zialmente da due parti: la testina e il corpo.

I modelli più economici sono dotati di una testina inter­cambiabile, batteria non ricaricabile e una velocità intorno ai 4500 oscillazioni per minuto.
I modelli più costosi sono dotati di batterie ricaricabili e lo spazzolino con le sue setole può raggiungere anche 9000 oscillazioni al minuto; possono essere dotati di fun­zioni supplementari come un timer e un display per quan­tizzare il tempo dell’igiene, un pulisci lingua e soprattutto sensori di pressione che permettono allo spazzolino di arre­starsi se la pressione esercitata possa diventare nociva alla bocca.

In conclusione, lo spazzolino elettrico è un ottimo pre­sidio terapeutico e lo consigliamo vivamente alle persone per ottenere ottimi risultati, spesso migliori di quelli otteni­bili con lo spazzolino tradizionale, sottolineando però che la differenza in fin dei conti la fa sempre l’utilizzatore!!