Domenica 16 Dicembre 2018, 18:41

A dieta sì... ma con gusto

Autore: Dott.ssa Carmen Starace | Pubblicato Novembre 2015 in Salute

Avere uno stile alimentare corretto ed equilibrato, che ci permetta di perdere peso o semplicemente mantenere il peso forma, non è sempre facile! La prima difficoltà infatti si presenta in cucina, durante la preparazione delle pietanze.
Spesso si riducono i condimenti, si tende ad utilizzare metodi di cottura più salutari e ciò rende “ripetitivi” i nostri piatti, nulla di più sbagliato! In cucina bisogna essere fantasiosi, si devono sempre inventare piatti nuovi e modificare ricette esistenti secondo le proprie esigenze! Una corretta alimentazione, che ha come basi la dieta Mediterranea, consiglia l’utilizzo dell’olio Extra Vergine d’oliva, riducendo ai minimi termini tutti i condimenti di origine animale (burro, strutto, panna...), è consigliata anche la riduzione dell’utilizzo del sale, sia perché può danneggiare il sistema cardio-vascolare sia perché in dosi eccessive va a coprire il sapore degli alimenti!

Per esaltare il gusto delle pietanze è importante imparare ad utilizzare le spezie, molte di esse non solo hanno la capacità di insaporire l’alimento, ma hanno anche importanti proprietà terapeutiche! Le spezie più comuni da poter utilizzare sono: la curcuma, il pepe nero, il finocchietto, il cumino, l’anice verde, anice stellato, il coriandolo, lo zenzero... Alcune di queste aggiunte durante la cottura di una pietanza ne aumentano la digeribilità ed riducono i gonfiori addominali.

Tra le spezie con maggiori proprietà si evidenziano: la curcuma e lo zenzero!

LA CURCUMA è una polvere giallo-ocra (ingrediente base anche del curry) può essere utilizzata per la preparazione di creme e panature; ha un importante effetto antinfiammatorio e antiossidante. Aggiunto agli alimenti può migliorare la funzionalità di stomaco ed intestino portando ad un miglioramento dei valori di colesterolo in circolo. È importante assumerla in associazione al pepe nero e olio d’oliva così da migliorare l’assorbimento.

LO ZENZERO aggiunto alle pietanze ne aumenta la digeribilità per la sua proprietà carminativa. Ha anche un’elevata capacità antipiretica ed antinfiammatoria, e per le donne in dolce attesa è consigliato per una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito).
Sperimentando l’utilizzo di queste spezie, nelle giuste quantità, scoprirete nuovi sapori e nuovi benefici!