Giovedì 13 Dicembre 2018, 19:18

Riduci il tuo girovita con un programma personalizzato

Autore: Daniela Nunzia Malvone | Pubblicato Aprile 2017 in Salute

Nonostante l’attività fisica regolare e un alimentazione sana non riesci a ridurre il grasso addominale e l’odiata pancetta rimane lì impassibile. Questo problema riguarda tutti, anche i magri perché spesso la pancia non è una questione di chili di troppo o di taglia. Per vincere il nemico bisogna combatterlo con la strategia giusta, perciò per prima cosa bisogna riconoscere il proprio tipo di pancia.

Gli odiosi rotolini
Chi trascorre molto tempo seduto di solito ha una pancia a rotoli a cui si aggiunge un aumento di peso su cosce e fianchi. Se vuoi ridurre questo tipo di pancia aumenta le dosi di verdura prima dei pasti, così ti sentirai subito sazio. Taglia l’apporto giornaliero di zuccheri inquanto stimola l’insulina, responsabile dello stoccaggio dei grassi nelle zone critiche. La soluzione migliore per ridurre la pancia a rotoli resta comunque l’attività fisica e in particolare una buona sessione di esercizi per gli addominali.

Il gonfiore
Pancia piatta le prime ore della mattina, durante il giorno si infiamma a causa dei gas intestinali. Questo problema, in generale, è dovuto ad intolleranze alimentari, allergie o cattiva digestione, masticazione errata, colon irritabile e stipsi. È importante verificare se si è affetti da intolleranza, in modo da eliminare determinati cibi dalla propria alimentazione. Le più comuni sono quelle al grano e al glutine, al lievito e ai latticini. Usa in cucina le erbe aromatiche che aggiungono sapore e stimolano la digestione, riducendo le fermentazioni. Quotidianamente mangia almeno un kiwi per combattere la stipsi. Dopo ipasti e prima di dormire bevi sempre una tisana digestiva a base di aneto, finocchio e anice verde. Non esagerare con i vegetali ricchi di fibre e i cibi integrali che possono ampliare il disturbo. La tua attività fisica ideale comprende tutte quelle discipline che permettono di scaricare le tensioni addominali.

Pancia con gambe magre
Una pancia pronunciata in presenza di gambe magre sono il risultato di un indebolimento della parete addominale. I muscoli addominali come una guaina contenitiva deve essere mantenuta allenata, altrimenti l’aspetto della pancia risulta molle e cadente. Indispensabile, dunque, rafforzare i muscoli addominali profondi con esercizi mirati: 4 volte al giorno, tutti i giorni. Produce buoni risultati tirare indietro la pancia e poi rilassarla per 25 volte ogni giorno e stringere i muscoli dell’area pelvica 15- 20 volte per cinque sessioni al giorno. Il trucco è la costanza!

La postura sbagliata
Chi svolge un lavoro sedentario dove sta sempre seduto alla scrivania tende a incurvare la schiena. In questo caso può essere utile cambiare la sedia con una ergonomica. La tua attività fisica ideale è il pilates e il ballo.

I drinks
Esagerare con l’alcol favorisce l’accumulo di grasso soprattutto sulla pancia. Evita gli spuntini con calorie inutili (noccioline, pizzette, pasta, focacce), scegli il vino anziché i super alcolici (70 calorie anziché 300 di un cocktail) senza superare i due bicchieri. L’attività fisica ideale è l’acquagym ad alto impatto.