Lunedì 29 Novembre 2021, 23:55

Curarsi con gli oligoelementi – Diatesi anergica e sindrome di disadattamento

Autore: a cura della dott.ssa Rosaria Aprea | Pubblicato Novembre 2021 in Salute

L’articolo precedente dedicato era alle diatesi o la costituzione di base a cui ognuno di noi appartiene, a seconda di dove si nasce e si vive, ambiente e le varie esperienze nella vita che possono far cambiare anche la nostra diatesi o predisposizione a certe patologie o caratteristiche caratteriali e come gli oligoelementi giusti danno un grande supporto al proprio benessere.
In questo articolo si prenderà in esame la quarta diatesi: Anergica; e la Sindrome di disadattamento e quali oligoelementi sono appropriati per ottenere dei buoni risultati.
La quarta diatesi è definita anergica per un’assenza di autodifesa psichica e morale, una deficienza cronica di adattamento alle aggressioni morbose e agli shock psichici. Nella diatesi anergica si trovano la maggioranza delle cause di disequilibrio e di invecchiamento artificiale dell’organismo. Questa fase è caratterizzata da marcata riduzione o assenza della reattività dell’organismo con astenia psico-fisica, riduzione libido, depressione, infezioni recidivanti e comparsa di malattie di tipo degenerativo, tipo l’artrosi. La triade rame-oro-argento è in grado di opporsi a questi stati di affaticamento psico-fisico ed alla riduzione delle difese immunitarie.
In questi casi si consiglierà l’oligoelemeto: RAME-ORO-ARGENTO.
Diatesi della sindrome di
disadattamento
Diatesi della sindrome di disadattamento di tipo A: Zinco-rame
Diatesi di disadattamento di tipo B: Zinco-nichel-cobalto
In risposta a determinati stress, nell’organismo si determinano squilibri ormonali responsabili di alterate funzioni sessuali e malattie metaboliche come il diabete; l’oligoelemento zinco-rame esprime la sua attività contribuendo a ridurre i disturbi funzionali della menopausa. L’azione dello zinco-nichel-cobalto si estrinseca nei confronti delle insufficienze funzionali pancreatiche.
Il riconoscimento di malattie legate a una determinata diatesi permetterà di scegliere uno specifico oligoelemento in grado di sbloccare i sistemi enzimatici ridando l’energia persa e favorendo il raggiungimento dell’equilibrio.
L’oligoterapia è una terapia naturale che può essere impiegata da sola o insieme ad altre terapie, deve comunque rispettare le proprie modalità e tempi di assunzione e i propri dosaggi. Le preparazioni degli oligoelementi sono generalmente sotto forma di gluconati. Vengono somministrati per via orale in gocce da 2 a 4 volte al giorno secondo i casi, riducendo il numero man mano che il paziente migliora. Possono essere assunti anche dai bambini.
Si consiglia sempre di rivolgersi a un naturopata o omeopata di fiducia.

Rosaria Aprea
Naturopata
naturopatarosy@gmail.com