Venerdì 09 Dicembre 2022, 14:57

I benefici dell'esercizio sulla salute mentale

Autore: a cura di Luca Ricciardi | Pubblicato Maggio 2022 in Cultura

Uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista americana JAMA Psychiatry ha rivelato che una regolare attività fisica riduce realmente il rischio di depressione.
I ricercatori hanno coinvolto in questo studio più di 190.000 volontari con l’obiettivo di determinare se l’attività fisica potesse effettivamente giocare un ruolo significativo nel combattere la depressione e quanto sport fosse necessario per conseguire un risultato apprezzabile. I risultati sono stati sorprendenti.
La ricerca ha rilevato che le persone che avevano svolgono attività fisica camminando a passo svelto almeno 1 ora e mezza a settimana hanno avuto il 18% di probabilità in meno di sviluppare depressione, rispetto a coloro che non avevano svolto alcuna attività fisica.
Quando ai partecipanti è stato chiesto di aumentare l’impegno sportivo a 2 ore e mezza di camminata veloce a settimana – o comunque di una qualsiasi altra attività equivalente – i rischi di depressione sono ulteriormente diminuiti de 25%.
Risulta evidente quindi che anche svolgere qualche forma di esercizio fisico reca benefici alla salute fisica e mentale aiutando a combattere anche gli stati depressivi. Sebbene nessuno sport sostituisca la terapia medica, l’attività fisica è tuttavia un complemento significativo.
Giocare a una partita di tennis, passeggiare nella natura, fare una nuotata a mare o in piscina, uscire in bicicletta sono tutte attività che favoriscono la concentrazione di dopamina - molecola associata al piacere e alla motivazione - e la secrezione di BDNF (fattore neurotrofico cerebrale), una proteina che favorisce la creazione di nuovi neuroni, preziosi nella lotta contro i pensieri suicidi.