Mercoledì 19 Dicembre 2018, 11:11

Museo dell'Orgoglio Italiano Sorrento

Pubblicato Settembre 2018 in Attualità

Inaugurato lo scorso 15 marzo 2018, a Sorren­to negli spazi dell’antico refettorio del Conven­to di San Francesco, il Museo dell’Orgoglio Italiano, gestito in convenzione da “I mercanti d’arte srl“ attraverso il marchio Tappeto Volante, è diretto da Domenico Maria Corrado.
Riconosciuto dal Ministero dei Beni e del­le Attività Culturali, dalla Regione Campania, dal Comune di Sorrento, il Museo dell’Orgoglio Italiano ha l’obiettivo di implementare l'offer­ta di Turismo Culturale e Didattico a Sorrento, proponendo eventi, manifestazioni culturali ed esposizioni delle Eccellenze Italiane famose nel Mondo, nel campo dell’Arte, della Scienza, della Letteratura, della Moda, del Cinema, del Teatro, dell’Agroalimentare e dell’Industria, allestendo anche Mostre Monotematiche, Interattive e sen­soriali, guidate ed illustrate in sei lingue diverse, ognuna delle quali per un periodo non inferiore a 10 mesi all’anno.
L’ assoluta visibilità del Museo dell’Orgoglio Italiano, situato all’ingresso della Villa Pano­ramica di Sorrento, è dimostrata dai dati forniti dall’Azienda di Soggiorno di Sorrento che stima in 3.500.000 (tremilionicinquecentomila) i visi­tatori che ogni anno transitano nella Villa Comu­nale di Sorrento e nell’adiacente Chiostro di San Francesco.
Aperto tutti i giorni del’anno dalle 10.00 alle 22.00, il Museo dell’Orgoglio Italiano ospita dal 15 marzo 2018 la mostra “Leonardo da Vinci il genio del Bene” che propone circa 70 opere del’Artista Toscano. Un evento, questo, che ha riscosso grande successi non solo in Italia ma anche all’estero: ad Abu Dhabi, Sidney e Wen­zhou in Cina, ed ora in esposizione a Sorrento fino al 5 novembre 2018.
Nel corso della visita alla mostra “Leonardo da Vinci il genio del Bene” sarà possibile ammi­rare macchine realizzate su progetti originali e riprodotte artigianalmente, sia in scala che a grandezza naturale, dal maestro Mario Paolucci.
Tutte perfettamente funzionanti, le macchi­ne esposte possono essere toccate e provate dagli ospiti del museo. Tra i vari esemplari ad opera del Maestro Fiorentino si possono osser­vare una bicicletta, una sega idraulica, una mac­china per il volo.
In esposizione, anche le riproduzioni dei ca­polavori e dei codici di Leonardo e tra queste il primo e unico dipinto autografato e datato da Leonardo da Vinci nell’aprile del 1471, quando aveva solo 19 anni. Completano la mostra alcuni video multimediali e filmati del National Geo­grafic, sulla vita di Leonardo da Vinci.