Giovedì 18 Ottobre 2018, 03:46

Le innovazioni protesiche

Autore: Dott.ssa Marianna Grazioso De Pascale | Pubblicato Agosto 2018 in Salute

I nuovi orizzonti della tecnologia hanno permesso l’ingresso di un nuovo apparec­chio del tutto all’avanguardia. Lyric è una soluzione uditiva completamente invisibi­le che può essere indossata per un periodo prolungato senza mai rimuoverlo. Una volta inserito, può essere indossato per 24 ore al giorno, sette giorni a settimana, per diversi mesi consecutivi.
È stato lanciato da una delle aziende leader audioprotesica, la Phonak. Si presen­ta come una soluzione acustica completamente invisibile quando indossata e senza manutenzione quotidiana con utilizzo giorno e notte, durante ogni attività. La dimen­sione così ridotta gli permette di posizionarsi in profondità nel canale uditivo mante­nendo la capacità di udire i suoni in modo chiaro grazie alla precisione dell'ingegneria svizzera.
È stata progettata utilizzando alta micro-ingegneria che si basa sulla forma orga­nica dell'orecchio per catturare il suono e amplificarlo con un’elaborazione minima avente come obiettivo un’esperienza di ascolto chiara e naturale.
Lyric è progettato per i pazienti con ipoacusia lieve e moderata, viene posizionato da un Audioprotesista che abbia conseguito il ti­tolo che lo abilita all’inserimento dell’apparecchio, in profondità nel canale uditivo e, per questo motivo, risulta completamente invisibile alla vista.
L’audioprotesista specializzato valuterà con atten­zione il livello di ipoacusia, dimensioni dell'orecchio, condizioni mediche e stile di vita, per stabilire se Lyric è la scelta giusta per le esigenze uditive del paziente.
Si acquista un pacchetto annuale con circa 12 apparecchi Lyric. Ciascun dispositivo può essere indossato per alcuni mesi di seguito, e fino a un massimo di 120 giorni o fino a quan­do la batteria si esaurisce. Tuttavia, le esigenze di sostituzione variano da persona a persona poiché la durata della batteria e la produzione di ceru­me è soggetta alle caratteristiche di ciascun orecchio.
Una volta esaurito un prodotto il paziente dovrà recarsi dal suo audio­protesista che provvederà ad inserire il nuovo apparecchio.