Lunedì 17 Dicembre 2018, 11:00

Quando arrivano pulci e zecche!

Autore: dott.ssa Annabella Vespoli | Pubblicato Maggio 2017 in Cultura

La primavera porta con se le belle giornate e la voglia di passare piu tempo all’aperto magari passeggiando con i nostri fidati amici a quattro zampe. Purtroppo è frequente, tornati a casa accor­gersi che i nostri beniamini hanno degli “ospiti inde­siderati” gli odiati ectoparassiti (pulci, zecche) senza dimenticare pappataci e zanzare. E’ giusto ricordare che le pulci oltre ad avere un azione irritante a livello cutaneo e creare allergie possono nelle infestazio­ni massive creare anemia, essere vettore di alcuni agenti patogeni e non ultimo essere ospite interme­dio di una tenia che è potenzialmente trasmissibile all’uomo.

Le zecche anche loro hanno azione anemizzante e sono vettori di molti patogeni della famiglia del Ri­ckettsiaceae che se non riconosciute e trattate pos­sono essere mortali. Capitolo a parte va per i flebo­tomi e le zanzare che non sono ectoparassiti in senso stretto ma essendo insetti ematofagi posso trasmet­tere malattie quali la Leishmaniosi (endemica nel­le nostre zone) e la Filariosi (malattia emergente). Per tanto si comprende bene la necessità di in­tensificare i trattamenti antiparassitari in questo periodo dell’anno.

IL MERCATO OFFRE DIVERSE SOLUZIONI:

- Spot on la classica pipetta che va ap­plicata sul dorso dell’animale avendo cura di non utilizzarla nei giorni immediatamente suc­cessivi al bagno in quanto per un corretto funzio­namento è necessario che sia presente il film idroli­pidico cutaneo, questo è il motivo per cui non è il prodotto più adatto per i cani particolarmente amanti dell’acqua o che fanno frequenti bagni in mare è im­portante ricordarsi di applicarli ogni 20-30 giorni al massimo e di acquistare quelle con azione repellente verso pappataci e zanzare.

- Collari quelli di ultima generazione hanno dura­ta ed efficacia molto elevata 6-8 mesi non è necessa­rio rimuoverli durante il bagno.

- Compresse sul mercato abbiamo sia compres­se che vanno somministrate mensilmente sia trime­stralmente estremamente efficaci nelle infestazioni massive e nella prevenzione della dermatite allergica da pulci, è im­portante ricordare che non hanno azione repellente per tanto vanno abbinate a prodotti con questa fun­zione; inoltre molte hanno azione anche contro gli endoparassiti (vermi intestinali).

Inoltre è possibile reperire molti antiparassitari naturali (spot on, collari, spray) a base di oli e essenze naturali quali olio di neem, citronella, lavanda e tea three, naturalmente vanno applicati con maggiore frequenza rispetto ai prodotti chimici.
Per proteggere i nostri amici rivolgetevi al vostro Medico Veterinario di fiducia che saprà indicarvi la soluzione più adegua­ta alle esigenze de vostro pet.