Giovedì 13 Dicembre 2018, 19:45

Frutta secca e frutta essiccata

Pubblicato Gennaio 2018 in Sai Perché e Eureka

La frutta secca comprende tante tipologie di prodotti il cui elemen­to comune è l’alto apporto di gras­si, generalmente molto buoni dal punto di vista qualitativo, ma anche di minerali e vitamine, quindi alta­mente energetica. Noci, mandorle, pistacchi, nocciole, pinoli, anacardi sono prodotti che hanno un alto ap­porto calorico per via dell’alta con­centrazione di lipidi.
Frutta essiccata (o disidratata) è frutta fresca che è stata successiva­mente essiccata o disidratata, quin­di appare raggrinzita a causa della perdita di acqua. Di conseguenza, a parità di peso, risulta una maggiore concentrazione di zuccheri, include mele, albicocche e prugne secche, uva sultanina, fichi secchi, bacche di Goji, more di gelso, bacche di Aronia e tanto altro ancora. La frutta essic­cata è dolce, ricca di fibra solubile, potassio, un’alta concentrazione di antiossidanti e un basso apporto di lipidi.