Lunedì 10 Dicembre 2018, 01:01

Il telefonino e i danni meccanici al gomito

Autore: dott. Francesco Di Maio | Pubblicato Settembre 2016 in Salute

L’uso prolungato del cellulare induce ad assumere una postura sbagliata che altera la trasmissione dei segnali nervosi del nervo del braccio provocando diversi danni.
L’allarme è stato lanciato dall’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli di Roma. Gli studi hanno infatti dimostrato che intrattenere conversazioni chilometriche al cellulare mette a dura prova il nervo ulnare con fastidi, formicolii e difficoltà di movimento che possono estendersi anche alle dita della mano.
Il gruppo di ricerca romano ha studiato gli effetti meccanici determinati dalla postura normalmente assunta durante le conversazioni. Il gomito che resta piegato per tempi lunghi provoca uno stress meccanico al nervo ulnare. Questo nervo si allaccia alle ultime due dita della mano e quando soffre, per esempio per una compressione all’altezza del gomito, causa fastidi, formicolii e difficoltà di movimento che possono estendersi anche alle dita della mano.
Partendo da questo presupposto, i ricercatori hanno chiesto a 58 pazienti con sintomi di sofferenza del nervo ulnare e 56 persone senza sintomi di sottoporsi ad uno studio neurofisiologico con tecniche neurografiche che permette di rilevare la velocità di conduzione nervosa lungo il tratto del gomito, durante una simulazione di chiamata con cellulare fino a 18 minuti di durata. È emerso che, nei pazienti con sofferenza del nervo ulnare, questo riduce la sua velocità di conduzione del segnale nervoso. Il nervo ulnare, che comincia a soffrire già dopo pochi minuti di telefonata, può subire danni anche gravi in situazioni di prolungato stress meccanico.
Nel caso in cui non si può fare a meno di usare il cellulare per lunghi periodi è consigliabile usare un auricolare o alternare le due mani per reggere il cellulare durante la chiamata.
Stesso discorso anche quando si usa il cellulare per inviare messaggi, leggere/scrivere mail, chattare e così via anche se in misura minore rispetto ai danni causato dalle chiamate, dove la flessione del gomito e queste mansioni possono essere svolte con entrambe le mani o a braccia distese. In ogni caso resta fondamentale sottolineare la grande attenzione necessaria nell’affidarsi a persone competenti e preparate professionalmente che sapranno proporre la giusta terapia da seguire in questi casi.