Giovedì 13 Dicembre 2018, 19:20

Uguali ma Diversi: Affitto e Locazione

Pubblicato Novembre 2017 in Sai Perché e Eureka

L’affitto consiste nel concedere l’uso di un bene produttivo, mobi­le o immobile, per un determinato tempo, mediante il pagamento di un canone. I protagonisti dell’ac­cordo sono due: colui che conce­de il bene in affitto (che possiamo definire locatore) e l’affittuario, cioè colui che ne usufruisce, dietro pagamento di un canone: quest’ul­timo si impegna ad occuparsi del­la gestione economica del bene nell’interesse della produzione e a lui andranno i frutti e le altre utilità derivanti.

La locazione è il contratto con il quale il locatore, si obbliga a con­cedere l’utilizzo di un bene (sia mobile che immobile) al locatario, per un periodo di tempo determi­nato, in cambio di un corrispettivo in denaro. I beni che possono costi­tuirne oggetto, non devono essere produttivi (altrimenti si dovrebbe parlare di affitto) e possono esse­re di diverso tipo: beni mobili; beni immobili non urbani; beni immobi­li urbani. Il contratto di locazione può essere a tempo determinato o indeterminato: in quest’ultimo caso, una delle parti può recedere dal contratto in qualsiasi momen­to, dandone disdetta con un con­gruo preavviso.