Domenica 16 Dicembre 2018, 18:47

Natura e Benessere, Pesantezza alle gambe: Rimedi Naturali

Autore: dott.ssa Rosaria Aprea | Pubblicato Luglio 2018 in Salute

Stiamo entrando nella stagione calda e per molte persone, per lo più donne, comincia il problema delle gambe pesanti e gonfie. Scopri i rimedi naturali e le regole che favoriscono il microcir­colo e come sfruttarle al meglio.
A fine giornata, dopo aver trascorso parecchie ore in piedi o seduti alla scrivania, o in una posizione statica, è facile avvertire un senso di pesantezza alle gambe. Questo fastidio si accentua col cal­do, che favorisce la stasi venosa, a causa della quale gli arti inferiori risultano doloranti, gonfi e intorpiditi.
Per comprendere quali fattori possono favorire la sensazione di pesantezza alle gambe, dobbiamo conoscere il meccanismo che re­gola la circolazione venosa.
La contrazione dei muscoli delle gambe durante il movimento agisce come una pompa comprimendo le vene e spingendo il sangue verso l’alto.
Durante lunghi periodi di inattività, quando si sta troppo seduti o in piedi, i muscoli delle gambe non si contraggono abbastanza per spingere il sangue verso l’alto. Quest’ultimo fa anche più fatica a tor­nare al cuore, anche in presenza di pressione bassa ristagnando cosi’ nei vasi sanguigni.Di conseguenza il sangue si raccoglie nelle vene delle gambe limitando il drenaggio dei tessuti.
Dato che il sistema venoso e quello linfati­co hanno lo stesso percorso, spesso è coinvolta anche una stasi linfatica. Proprio questa stasi sanguigna può provocare la sensazione di pe­santezza alle gambe o gonfiori a piedi e caviglie.

RITROVA LA LEGGEREZZA  CON 5 SEMPLICI PASSI
1 – UN PO’ DI MOVIMENTO – Chi fa un la­voro sedentario e sta molte ore seduto a una scrivania, dovrebbe alzarsi ogni 30 minuti o 1 ora, e sgranchirsi i muscoli. Chi invece sta trop­po tempo in piedi dovrebbe contrarre e decon­trarre alternativamente i polpacci. E’ di aiuto, naturalmente, fare regolare attivià fisica: pas­seggiare, bicicletta, ginnastica in acqua, nuoto.
2 – BERE TANTA ACQUA – Per favorire la cir­colazione, bere 1,5-2 litri di acqua al giorno. In alternativa anche Tisane naturali drenanti e che favoriscono il microcircolo e alleviano la sensa­zione di pesantezza o gonfiori alle gambe, come: ananas e centella.
3 – ATTENTI ALL’ALIMENTAZIONE – Può es­sere utile alimentarsi con cibi ricchi di Vitamina C e bioflavonoidi, (Agrumi, kiwi, ananas, frutti rossi ecc) per favorire l’elasticità delle vene e il benessere della circolazione. Ridurre il consu­mo di sale e prodotti che ne contengono grandi quantità, per limitare la ritenzione idrica.
4 – ACQUA FREDDA E MASSAGGI – E’ possi­bile passare sulle gambe un getto di acqua fred­da o meglio ancora alternarlo a acqua fredda e acqua tiepida, facendo scorrere il getto dalle caviglie fino alle cosce. Molto utili sono dei mas­saggi con creme apposite, a basa di estratti ve­getali dall’azione tonica.
5 – RIMEDI NATURALI – Aiutarsi anche con integratori naturali specifici. Estratti di piante come: Mirtillo nero, Vite rossa, Centella, Ippoca­stano, Ananas; quest’ultimo , ricco di bromelina, aiuta a migliorare la circolazione, contrastando la cellulite.