Giovedì 18 Ottobre 2018, 02:49

ECall: la chiamata di emergenza che avvisa i soccorsi in caso di incidente

Pubblicato Agosto 2018 in Attualità

Un traguardo importante sul fronte si­curezza stradale: grazie alle nuove regole UE è scattata su tutte le auto nuove l'obbligo di essere dotate del nuovo sistema salvavita eCall con cui si punta a raggiungere l’obiettivo di dimezzare il nu­mero di vittime della strada tra il 2010 e il 2020. Speciali sensori applicati alle cinture o agli airbag invieranno automaticamente una richiesta di soccorso comunicando l'esatta posizione del mezzo incidentato o guasto. La eCall funziona attraverso una scheda Sim preinstallata nell'auto, che rimane dormien­te fino a quando non viene attivata automa­ticamente oppure manualmente. Nel caso in cui il guidatore e i passeggeri del veicolo abbiano perso conoscenza o siano impos­sibilitati a muoversi viene contattato il 112, numero d’emergenza europeo. La richiesta di soccorso inoltrata alla centrale d'emer­genza indicherà dati importanti come il mo­mento dell'incidente, la posizione e il senso di marcia dell'auto, il tipo di veicolo e la sua alimentazione in modo da arrivare sul luogo dell'incidente permettendo ai soccorsi di ar­rivare sul posto già preparati per l'intervento da eseguire. Nei prossimi tre anni, la Com­missione europea valuterà se rendere obbli­gatori i dispositivi anche in altri veicoli, come bus, corriere o camion.