Martedì 18 Dicembre 2018, 16:56

Uguali ma Diversi: Piromane e Incendiario

Pubblicato Ottobre 2017 in Sai Perché e Eureka

Il piromane è un soggetto che subi­sce un impulso patologico ad appic­care il fuoco volontariamente e con­sapevolmente. Egli non agisce per dispetto, per rabbia o per interesse personale, è spinto da una tensione interiore e da un’eccitazione che si placa solo dopo aver provocato l’in­cendio. È un soggetto che cerca il brivido, oppure l’attenzione o il rico­noscimento sociale: dopo aver appic­cato il fuoco, si mescola con i soccor­ritori e partecipa allo spegnimento.

Incendiario è chiunque appicchi un fuoco. Diversi sono i motivi che spin­gono una persona a provocare un incendio: per vandalismo, solitamen­te si ha a che fare con un gruppo di giovani, che colpiscono in preferenza scuole, parchi e le aree verdi adibite a gioco; per profitto allo scopo di ri­cavare un guadagno personale, per riscuotere assicurazioni o dietro un compenso; per crimine, e distruggere o alterare le prove attraverso il fuoco, per sviare le indagini; per vendetta mira alla distruzione di beni o attività altrui come risarcimento personale.