Domenica 16 Dicembre 2018, 19:00

I motivi per cui vale la pena tornare a muoversi regolarmente

Autore: dott. Ireneo Nefando | Pubblicato Settembre 2017 in Salute

Hai smesso di fare sport nel periodo estivo e adesso non hai idea di come ripartire?

Per riprendere il normale allenamento sportivo il consiglio è quello di cominciare con delle sessioni di fullbody per 3-4 settimane così da ritrovare la tonicità muscolare e poi riprendere in modo graduale il normale ritmo di allenamento. 

Se il periodo di pigrizia ha superato i 3 mesi non bisogna forzare i tempi, invece è meglio fermarsi appena il fiato scarseggia o si sentono mancare le forze. E tra un allenamento e l’altro non disdegnare i tempi di recupero, così importanti perché danno il tempo ai muscoli di “ricompattarsi” e al metabolismo di attivarsi. Vietato, dunque, andare in palestra e sottoporsi ad un allenamento intensivo con il rischio di danneggiare muscoli, tendini e articolazioni. Per riscaldarti la cosa migliore è di alternare la marcia sul tapis roulant alla corsa: in questo modo si abituano gradualmente i muscoli all’impatto con il suolo per iniziare l’allenamento vero e proprio con più energia. Il rischio infatti è anche quello di partire già stanchi.

In ogni caso è opportuno riferire ogni pro­blema si verifichi agli istruttori, i quali sapranno dare consigli utili per riattivarsi dopo il periodo di stop.

Vuoi una motivazione in più per riprendere l’allenamento? Ricorda i grandi benefici che il movimen­to reca al metabolismo, il quale si velocizza grazie allo sport. Infatti quando si fa sport con rego­larità si incrementa la massa muscolare, a dispetto di quella grassa. Infine, una buona compagnia motivata a muoversi aiuterà a riprendere il ritmo sportivo con rinnovato entusiasmo.