Lunedì 10 Dicembre 2018, 00:43

Ginecomastia: Sai cos'è?

Autore: dott. Gaetano James Aliberti | Pubblicato Settembre 2016 in Salute

La ginecomastia è una malattia prettamente diffusa nei pazienti maschili e si manifesta nella maggior parte dei casi con un aumento sproporzionato delle mammelle che assumono un aspetto tipicamente femminile.
L’ingrossamento della mammella può dipendere da depositi di grasso o da ipertrofia della ghiandola mammaria. La regressione naturale può avvenire solo in età puberale, passato questo periodo è necessario rivolgersi ad un medico esperto per accertare le cause di questa patologia ed intervenire di conseguenza con un intervento chirurgico mediante il quale viene ridotto il torace maschile armonizzandolo con il resto del corpo.
Nel primo caso è sufficiente una semplice liposcultura, mentre nel secondo è necessario rimuovere il tessuto ghiandolare in eccesso. In entrambi i casi è sufficiente un’anestesia locale.
Le cause sono da ricercarsi in fattori ormonali, talvolta infatti l’eccessiva produzione di ormoni provoca un eccessivo sviluppo delle ghiandole mammarie.

DETTAGLI UTILI
Ritorno al Sociale: 5 – 7 giorni
Anestesia: locale con sedazione
Esposizione al sole: dopo 1 mese
Tipo di ricovero: day hospital
Recupero attività sportiva: dopo 4 – 6 settimane

PREVENZIONE
Purtroppo prevenire la ginecomastia è impossibile, ma si può ridurre il rischio di contrarla assumendo uno stile di vita sano, preferendo cibi biologici (quindi privi di fitofarmaci e anabolizzanti), fare sport, e tenendo sotto controllo il peso corporeo.