Giovedì 18 Ottobre 2018, 03:28

Perché le zanzare mi pungono?

Pubblicato Agosto 2018 in Cultura

Secondo le ultime stime, una per­sona su cinque attirare le zanzare più degli altri. Le ragioni sono tan­te e riguardano sia caratteristiche fisi­che che abitudini.
GRUPPO SANGUIGNO
La gran parte delle persone rilascia at­traverso la pelle un segnale chimico che “comunica” il proprio gruppo sangui­gno. Le zanzare captano questa traccia e si concentrano sui soggetti con san­gue del gruppo “0” più di quello del gruppo “B” e circa il doppio di quello del gruppo “A”.
RESPIRAZIONE
Quando si respira si produce una scia di anidride carbonica che le zanzare fiu­tano fino a 164 metri di distanza. Chi espelle più anidride carbonica è quindi più a rischio. Questa teoria spieghereb­be perché le zanzare pungono più fre­quentemente gli adulti in sovrappeso il cui scambio ossigeno/anidride carboni­ca è maggiore.
ATTIVITÀ FISICA
L'acido lattico prodotto dopo un'intensa attività fisica è percepito dalle zanzare che sono molto sensibili al suo odore rilasciato tramite la sudorazione.
ABBIGLIAMENTO
Sembra che le zanzare prediligono i colori scuri o forti come il rosso. Preferire un guar­daroba estivo in total white o tinte pastello potrebbe essere una strategia per attirarne di meno le zanzare.
BATTERI
La pelle è popolata da colonie innocue di batteri innocue per la salute. Quelle radica­te in particolare nella zona delle caviglie e dei piedi attraggono le zanzare. Ecco perché pungono soprattutto alle estremità.
CODICE GENETICO
I codice genetico regola anche il metaboli­smo, la sudorazione e la produzione di ani­dride carbonica di ogni persona. Secondo Jerry Butler, entomologo forense all'Uni­versità della Florida (Usa), "Una persona su 10 risulta particolarmente attraente per le zanzare".
SUDORE
Nel sudore di alcune persone si concentra­no delle sostanze repellenti che secondo gli scienziati inglesi del Rothamsted Research Lab servono a tenere lontane le zanzare. Col tempo gli scienziati potrebbero riuscire ad individuare quale sostanza naturale pre­sente nel sudore di alcuni soggetti risulti repellente per le zanzare, e se replicati in laboratorio, potrebbero essere realizzati dei prodotti capaci di allontanare questi fasti­diosi insetti.