Sabato 15 Dicembre 2018, 09:49

Leggimigratis incontra i PanPers

Autore: Denise Ricciardi | Pubblicato Agosto 2016 in Attualità

Andrea Pisani e Luca Peracino, entrambi di 29 anni, sono parte di un duo comico chiamato “PanPers”. Il loro debutto è iniziato nel 2009 quando hanno preso parte a degli sketch di Colorado, trasmesso su Italia 1; successivamente sono stati protagonisti della sit-com In Tour su DisneyChannel; inoltre hanno partecipato, nel 2013, al film Fuga di Cervelli, regia di Paolo Ruffini. Dal 2015 hanno aperto un canale Youtube, PanPersTube ©, con il quale divertono i fans con parodie e video di ogni genere. Per conoscerli meglio, LeggimiGratis li ha incontrati e ha condotto un’intervista molto “PanPersosa”.

Com’è nato il vostro duo?
"Siamo amici dalla scuola materna, siamo stati un duo nella vita da sempre, la trasformazione in duo comico da palco è avvenuta a 19 anni quando abbiamo deciso di scrivere il primo pezzo di cabaret.”

Perché avete scelto il nome “i PanPers”?
"In realtà due comici di Torino, quando non avevamo nome, ci hanno chiamato duo Pampers perché eravamo i più piccoli che avessero mai visto a fare cabaret, per scaramanzia abbiamo deciso di tenerlo, scambiando la M in N per evitare problemi di diritti.”

Come vi è venuta l’idea di aprire un canale YouTube?
"YouTube è la massima espressione di creatività senza regole e senza nessuno che decida per te cosa puoi o non puoi fare, quindi è uno sfogo necessario e fondamentale per un artista che tira continuamente fuori idee, buone o cattive che siano, quindi è normale ormai aprire un canale YouTube."

Nel 2015 vi siete divisi a livello lavorativo, questo come ha influito su di voi?
"Siamo prima di tutto amici, quindi se qualcuno ha la possibilità di lavorare anche non per forza insieme ci sembra il minimo che possa farlo senza conseguenze negative.”

Avete progetti per il futuro?
“A Settembre rinizia Colorado e ad Ottobre esce "I Babysitter" al cinema dove ci siamo di nuovo tutti e due insieme.”

Quali difficoltà avete incontrato durante la vostra carriera?
"La difficoltà più grossa per un comico è una e non lo abbandonerà per tutta la carriera, che è quella di sapersi rinnovare, continuamente. Per fortuna noi non ci sediamo mai e non ci affezioniamo troppo alle nostre cose, questo fa sì che abbiamo sempre voglia di dimostrare al nostro pubblico prodotti diversi."

Potreste descrivervi l’un l’altro?
"No grazie, va beh che ormai è come fossimo marito e moglie ma se ci descriviamo con i vari pregi e difetti perdiamo tutto quel poco che abbiamo di etero.”

Qual è la situazione più divertente che vi è capitata con un fan?
"Sono infinite, ormai le persone che ti fermano per una foto spuntano da ogni angolo della strada e gli aneddoti divertenti sono interminabili. Una che ci ricordiamo sempre è quando a Colorado facevamo un pezzo dove Luca era uno zombie, che aveva ottenuto abbastanza successo, così tanto che per strada un ragazzo si avvicina incredulo e gli dice: "Nooooo, ma tu sei il vampiro di Zelig!!!” 

Un saluto per i lettori del LeggimiGratis?
"Salutiamo i lettori di LeggimiGratis perché sono coerenti. Perché comprare un giornale se puoi leggere a scrocco? Un AbbraccioGratis"