Lunedì 10 Dicembre 2018, 01:07

Uguali ma Diversi: Cefalea ed Emicrania

Autore: Stefania Ricciardi | Pubblicato Settembre 2016 in Sai Perché e Eureka

La cefalea indica tutti i dolori alla testa che si percepiscono al di sopra di una linea immaginaria che unisce l’occhio all’orecchio. Ne esistono più di 100 tipologie.
Non è del tutto scorretto utilizzare “cefalea” e “mal di testa” come sinonimi, tenendo conto però che, nel caso della cefalea, il dolore è localizzato nella parte superiore della testa, ovvero al di sopra di occhi e orecchie, mentre nella più ampia definizione di “mal di testa” sono compresi anche i dolori che si irradiano, ad esempio, all’altezza della mandibola.
L’emicrania è la più importante delle cefalee, un disturbo del sistema nervoso centrale che coinvolge alcuni neurotrasmettitori e alcuni circuiti del dolore e che ha delle caratteristiche ben precise. Il dolore dura tra le 4 e le 72 ore e deve avere almeno due delle seguenti quattro caratteristiche: il dolore deve avere localizzazione unilaterale, deve essere di tipo pulsante, di intensità media o forte e aggravato da attività fisiche di routine come camminare o salire le scale. A queste solitamente si aggiungono uno di questi sintomi: nausea, vomito.