Domenica 25 Agosto 2019, 21:50

Tinta o non tinta? Prova il colore semipermanente

Autore: a cura di Fortunata Staiano | Pubblicato Marzo 2019 in Bellezza e Moda

Tante nuance facili da usare, prive di ammoniaca, capaci di nutrire e rigenerare i capelli. Dura quel tanto che basta a farti decidere quale altro colore applicare dopo.
Se hai paura di osare un colore nuovo perché non sei convinta che quella nuance ti stia bene o se non vuoi impegnarti troppo a lungo con una tintura e l’inevitabile ricrescita, ora hai la soluzione giusta per te: la tintura semipermanente ribattezzata anche “tinta senza impegno”, proprio per chi non ha tempo per un colore che richiede ritocchi.
Che cos’è
Con una durata decisamente inferiore alle “classiche” tinture permanenti, la tintura semipermanente non è uno shampoo riflessante, ma un vero e proprio pigmento con l’aggiunta di un attivatore di colore o “volume” decisamente inferiore rispetto alle tinture permanenti. Entrambi i prodotti, miscelati al momento dell’applicazione, penetrano nella fibra capillare esterna senza penetrare in profondità e colorano i capelli per circa 6 settimane.
Per chi è indicata
Ideale per chiome fragili e sensibili, per i primi capelli bianchi, per le indecise, per chi desidera provare un nuovo colore, per aggiungere riflessi tono su tono o rendere più lucido il proprio colore, le tinte semipermanenti sono perfette anche per seguire le tendenze moda sui colori: pastello, colori primari (blu, verde, viola, ecc.) o metallici senza il timore di danni estetici.