Lunedì 17 Dicembre 2018, 10:57

www.ilmegliodisorrento.it e-book mese di maggio

Pubblicato Maggio 2018 in Cultura

Un e-book gratuito al mese dedicato alla storia di Sorrento; la creazione di un apposito menù dedicato ai personaggi ed alle personalità sorrentine; pagine dedicate alle curiosità numismatiche che ri­guardano la Terra delle Sirene; la proposizione di nuove gallerie fo­tografiche; la pubblicazione del­le trascrizioni delle delibere del Consiglio Comunale nel 1917; una sezione dedicata agli spot che hanno contribuito a raffor­zare l’ immagine di Sorrento nel mondo.

Tutto questo ed altro ancora ravviverà www.ilmegliodisor­rento.com durante il mese di maggio.
I responsabili del sito tengono a precisare: “Abbiamo voluto riser­varci un mese per elaborare testi desinati ad essere gradualmente consultabili a partire proprio dal mese di Maggio. Questo perché abbiamo ritenuto di dover pren­dere in esame un lavoro di pro­grammazione e di accumulo di materiali che era indispensabile per non procedere ulteriormente in maniera estemporanea. La “scorta” a cui ci prepariamo ad attingere ci servirà anche per dare sempre maggiori attenzioni all’ Osser­vatorio sul turismo a Sorrento.

Recentemente, infatti, proprio per le sole pagine in esso contenute, abbiamo avuto l’onore di rice­vere il patrocinio morale della Fondazione Sor­rento e di Federalberghi della Penisola Sorrentina. La fiducia accordataci, eviden­temente, è frutto del riconoscimento della bontà del lavoro che già abbiamo sviluppato fino ad ora. Tuttavia, proprio in ragione degli ottenuti patrocini, riteniamo di dovere mi­gliorare ancora di più”.
Per “il Meglio di Sorrento”, insom­ma, quello di maggio sarà un mese scoppiettante ricco di novità e di sorpre­se.
Il primo e-book che sarà pubblicato è intitolato: “I legami tra Sorrento ed il popolo di Israele – Pri­mi appunti su una antica storia di amicizia dai tempi dell’ Arca di Noè fino a quelli della domi­nazione angioina nel Mezzogiorno d’ Italia”.
Si tratta di un argomento assai poco conosciuto, ma sicuramente intrigante.
Il secondo – destinato ad essere reso disponi­bile tra la fine di maggio e gli inizi di giugno, inve­ce, è intitolato: “Fucillo e Masaniello di Sorrento - I compagnoni sorrentini che rivoluzionarono Napoli nel Cinquecento”. Si tratta della storia di due antesignani dei “camorristi” che, pure legati tra loro, guidarono due distinti tumulti: uno per ribellarsi con­tro l’ aumento delle tasse che il Vicerè di Napoli, Don Pedro di Toledo, tentò di imporre al fine di realizzare quella che oggi, per l’ appunto, conosciamo come la celebre Via Toledo di Napoli; l’ altra, invece, fu una sommossa per tentare di impedire che a Napoli si insediasse una sede del Tribunale della Santa Inquisizione di stampo spagnolo.

Quanto alle gallerie fotografiche, invece, sono previste: una fotogallery dedicata alla presenza del tram a Sor­rento (1906 – 1948) che consente di visua­lizzare una parte della magnifica collezione di Massimo Fiorentino.
Altre ancora (oltre a quelle già disponibili e dedica­te a Piazza Tasso ed ai panorami sorrentine) saran­no dedicate alla pubblicazione di stampe antiche e di dipinti che ritraggono il capoluogo della Penisola Sorrentina.

A proposito del menù dedicato a personaggi e personalità sorrentine, inoltre, il primo appro­fondimento riguarderà il mondo della informa­zione e della comunicazione.
In seguito, un altro sarà dedicato ai sindaci, un altro ancora ai grandi armatori, un al­tro ancora ai grandi albergatori, etc
E poi ci sono i video. Quali?
Ad esempio quello realizzato sulle note di “We are Happy” che negli scorsi anni è stato un autentico tormentone o quelli realizzati dalla Fondazione Sor­rento per rafforzare l’immagine della città nel mondo, ed altro ancora.
Il tutto senza trascurare l’ opportunità di dedicare pagine e pagine dedicate ai film girati in tut­to o in parte Costiera….
Ed ancora recensioni su libri che riguardano la Terra delle Sirene…. Suggerimenti per seguire iti­nerari turistico – culturali – naturalistici… e mol­to altro ancora.
Pur “munifici” nel dispensare informazioni, però i re­sponsabili del sito non rendono noto il preciso calen­dario delle uscite.

Per questo, però, una ragione c’è e la spiega­no loro stessi: “Pur di agevolare i nostri visita­tori, abbiamo pubblicato – e continueremo a farlo – numerose pagine con l’ utilizzo di file in PDF che mal si addicono ad essere indicizzate e, quindi, ad ottenere il risultato di far balzare il sito nei primissimi posti a proposito di ricerche effettuate utilizzando precise keyword. Questo non ci interessa e non ci importa perché deside­riamo che il sito sia considerato all’ altez­za del suo nome: il Meglio di Sorrento. Nell’ effettuare questa scelta abbiamo voluto distinguerci da chiunque altro: niente cronaca, niente politica, nien­te polemiche o notizie negative. Fatta questa premessa, però, non nascondia­mo un’ ambizione: quella di fidelizzare un numero sempre crescente di navigatori. La visita occasionale, infatti, non ci interessa. Ci piace di più sapere che c’è chi ci viene a trovare in ma­niera sistematica. In ogni caso non mancheremo di tenere tutti aggiornati con aggiornamenti che veicoleremo mediante l’ utilizzo del social”.