Domenica 16 Dicembre 2018, 09:57

Incontinenza urinaria: cosa fare?

Autore: dott. Francesco Di Maio | Pubblicato Luglio 2018 in Salute

Quando tossici, starnutisci o sollevi un peso, ti capita di avere perdite involontarie di urina? Allora potresti essere uno dei 7 milioni d’italia­ni che soffrono di incontinenza urinaria. Si tratta di un problema molto diffuso che però non dovrebbe spa­ventarti: il mondo scientifico negli ultimi decenni ha dimostrato come l’incontinenza urinaria può essere efficacemente affrontata e risolta con la Fisioterapia!

TRAINING DEI MUSCOLI DEL PAVIMENTO PELVICO
La zona genito-urinaria-anale delimitata dal pube anteriormente e dal coccige posteriormente si chiama pavimento pelvico e si compone di diversi musco­li che formano una struttura capace di sostenere gli organi pelvici. Il più forte di questi muscoli è l’e­levatore dell’ano, il quale trattato con terapie mirate e trattamenti specifici, può essere allenato e riabi­litato. Si tratta di un allenamento muscolare graduale utilizzato per migliorare la funzione contenitiva dei muscoli del pavimento pelvico.
Per risolvere il problema dell’incontinenza urina­ria ti puoi rivolgere con fiducia ad un fisioterapista esperto, il quale con esercizi per la muscolatura del pavimento pelvico, tecniche manuali di rilassamento dell’addome, rieducazione posturale ed esercizi respi­ratori saprà impostare il piano riabilitativo più adat­to per ciascun paziente.